QUI APPIANO: squadra che vince non si cambia

21 Gennaio 2021
- Di
Simone Togna
nerazzurrisiamonoi-inter-juventus-barella-nicolò-esultanza-gol
Tempo di lettura: 2 minuti

SQUADRA VINCE CAMBIA - Antonio Conte - per la sfida di sabato contro l'Udinese - sembra intenzionato a riproporre lo stesso 11 di partenza schierato contro la Juventus. Possibile il ritorno tra i convocati di Vecino, Pinamonti e Sensi.

Contro l'Udinese come contro la Juve: squadra che vince non si cambia

nerazzurrisiamonoi-inter-juventus-barella-nicolò-esultanza-gol
LaPresse

Antonio Conte, che domani comparirà in conferenza stampa per la consueta conferenza della vigilia, dovrebbe riproporre, almeno dal primo minuto, la stessa formazione che ha dominato in casa contro la Juventus nell'ultimo turno di campionato. Davanti ad Handanovic quindi i soliti tre: Skriniar, de Vrij e Bastoni. In fascia Young e Hakimi. Linea mediana composta da Brozovic, Barella e Vidal. In attacco Lautaro e Lukaku. Novità per quel che riguarda la panchina. Con il solo D'Ambrosio indisponibile, crescono le possibilità di vedere in panchina Vecino, alla prima eventuale convocazione stagionale, oltre a Pinamonti e Sensi. Con loro Christian Eriksen, molto positivo nella partitella di ieri contro la Pro Sesto, nella quale ha siglato una doppietta.

Mercato fermo, si lavora sui rinnovi

Se non esce nessuno, non entra nessuno. Il mantra nerazzurro è chiarissimo. Si attendono novità per Christian Eriksen. Sul danese c'è stato un timido interessamento del Tottenham. Ma l'Inter - come riferito da TuttoSport - non ha la minima intenzione di prestare a titolo gratuito agli Spurs il calciatore danese. Se Mou lo vuole, dovrà pagare, a differenza delle altre compagini britanniche. Per il resto tutto è fermo o quasi. L'eventuale cessione di Pinamonti è stata bloccata (per il momento) per mancanza di sostituti all'altezza. E allora Marotta e Ausilio si concentrano e lavorano sui rinnovi. Ieri - come mostrato dal video girato dall'inviato di NerazzurriSiamoNoi.it - gli agenti di Lautaro si sono presentati in sede. Per la firma sul prolungamento del contratto ci sarà tempo. Ma cresce la fiducia. Zero dubbi invece sul rinnovo di Alessandro Bastoni. Il ragazzo vuole restare a Milano. L'Inter lo reputa incedibile. Il futuro del numero '95 non è in discussione.

Antonello non è più consigliere di Lega

nerazzurrisiamonoi-alessandro-antonello-inter-hilton...
|NerazzurriSiamoNoi.it

Alessandro Antonello, come anticipato da Repubblica in questi giorni, non è più un consigliere della Lega Serie A. L'Amministratore delegato nerazzurro della parte finanziaria, con tutta probabilità, si candiderà infatti per un posto di prestigio nel board della nuova media company che verrà creata in sinergia tra la Serie A i fondi d'investimento. Nell'assemblea odierna - vedi video di NerazzurriSiamoNoi - è stata confermata la carica di Presidente a Dal Pino. Entrano come nuovi consiglieri Paolo Scaroni, Antonio Percassi, Tommaso Giulini e Maurizio Setti, oltre ai già designati Marotta e Lotito.

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D for Business
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram