nerazzurrisiamonoi-lautaro-martinez-inter-fiorentina-esultanza...
LaPresse
Tempo di lettura: 6 minuti

INTER FIORENTINA – Esordio in campionato per l’Inter. Con i nerazzurri che a San Siro, in una partita pazza, battono 4-3 la Fiorentina. Decide D’Ambrosio. In rete Lukaku e Lautaro (doppietta). Per la Viola gol di Kouamè, Castrovilli e Chiesa.

Inter-Fiorentina: 0-1, viola subito in vantaggio con Kouamé

nerazzurrisiamonoi-christian-Kouamé-inter-fiorentina
LaPresse

Pronti via e la Fiorentina passa in vantaggio. Chiesa recupera palla a centrocampo e serve Ribery. Palla per Biraghi che cerca Kouamé. D’Ambrosio non sale, Kolarov perde il rimpallo con l’ex Cittadella e la sfera termina sui piedi di Bonaventura. Il centrocampista serve nuovamente Kouamé che da zero metri non può sbagliare e appoggia in rete.

Biraghi e Kouamé falliscono il raddoppio

In campo per ora c’è solo la Fiorentina. All’ottavo minuti ripartenza viola e palla per Ribery. Il francese serve Biraghi che da ottima posizione calcia malissimo e spreca una ghiotta occasione per il 2-0. Tre minuti più tardi si vede l’Inter. Lukaku appoggia per Young che crossa per Perisic: il croato colpisce di testa ma la sfera termina altissima. Al quarto d’ora è ancora Inter: Barella pennella per Brozovic che si inserisce benissimo in area. Il centrocampista però none arriva all’impatto col pallone. Un minuto più tardi Kouamé si divora il 2-0. La giovane punta, a tu per tu con Handanovic, calcia addosso al portiere sloveno dopo una ripartenza fulminea di Ribery.

Calvarese, grazie al VAR, toglie un rigore all’Inter

nerazzurrisiamonoi-lautaro-caceres-inter-fiorentina...
LaPresse

Episodio controverso al 20 esimo. Lukaku trova un corridoio geniale per Lautaro. L’argentino non calcia subito e Caceres rinviene da dietro. Calvarese concede il rigore e ammonisce l’uruguaiano per intervento scorretto da dietro. In realtà le immagini dimostrano che il difensore della Viola tocca la palla ed è la punta sudamericana ad impattare sull’avversario. Giusta quindi la successiva scelta del Direttore di gara, richiamato al VAR, di togliere il penalty,

Testa di Milenkovic sopra la traversa, Young salva su Kouamé, Perisic non inquadra la porta

Non c’è un attimo di pausa. La partita è vibrante, ora con occasioni da una parte e dell’altra. Al 25 esimo Milenkovic, da ottima posizione, manda alto di testa. Al 36 esimo Barella cerca e trova Young. L’inglese affonda sulla destra e cerca una punta in mezzo. Dragowski smanaccia ed evita pericoli peggiori per i suoi. Due minuti più tardi Lautaro serve Perisic: il croato dovrebbe effettuare un semplice passaggio verticale per lanciare Lukaku, ma colpisce male e l’azione sfuma. Al 41 esimo Castrovilli taglia in due la difesa nerazzurra e serve Kouamé: Young è semplicemente miracoloso ed in scivolata rinviene sull’attaccante dei toscani, salvando di fatto l’Inter. Al 45 esimo è ancora l’ex United protagonista: cross in mezzo per Perisic che però, in precario equilibrio, colpisce male e la sfera termina alta.

Inter-Fiorentina: 1-1, Lautaro trova il pareggio a fine primo tempo

nerazzurrisiamonoi-lautaro-martinez-inter-fiorentina...
LaPresse

Ultimo minuto del primo tempo e pareggio dell’Inter. In contropiede. La Fiorentina è tutta avanti alla ricerca del 2-0. Lukaku recupera palla e serve Barella che fugge in campo aperto. L’ex Cagliari porta palla sino alla trequarti avversaria e serve poi Lautaro Martinez. L’argentino controlla, rientra sul destro e lascia partire un tiro a giro imparabile. Si va all’intervallo sull’1-1.

Inter-Fiorentina: 2-1, Lautaro tira, Ceccherini tocca, vantaggio nerazzurro

nerazzurrisiamonoi-lautaro-martinez-inter-fiorentina-esultanza...
LaPresse

Nessun cambio nell’intervallo e secondo tempo che inizia con gli stessi effettivi della prima frazione di gioco. Si vede subito l’Inter. Al 48 esimo cross di Barella per Lukaku: la zuccata del belga termina a lato. Al 51 esimo i padroni di casa passano in vantaggio. Lautaro caparbiamente combatte in area e calcia di destro. La conclusione dell’argentino, che probabilmente sarebbe terminata a lato, viene toccata da Ceccherini e termina nell’angolino. 2-1 per i nerazzurri.

Inter-Fiorentina: 2-2, Castrovilli riporta in pari la Viola

Al 57 esimo squadre di nuovo in parità. Ribery scherza con D’Ambrosio e va via in velocità al 33 nerazzurro. Il francese alza la testa, aspetta il traino di Castovilli e serve poi nel momento perfetto l’ex Cremonese. Rasoterra preciso e Handanovic battuto. 2-2 e vantaggio nerazzurro che è durato solo 5 minuti.

Inter-Fiorentina: 2-3, Perisic si mangia la rete del vantaggio, Chiesa no

Al 61 esimo Brozovic pesca Perisic tutto solo in area. Il croato sbaglia il controllo e calcia alto. Gol sbagliato, gol subito. Due minuti più tardi ancora Ribery semina il panico e serve Chiesa che a tu per tu con Handanovic non sbaglia. Viola in vantaggio.

Lukaku si divora il pareggio

Conte inserisce Hakimi e Sensi per Young ed Eriksen e la risposta dell’Inter non tarda ad arrivare e al 67 esimo i nerazzurri hanno a disposizione un’occasione enorme. Perisic serve Lukaku, che da tre metri e con tutto lo specchio della porta a disposizione, calcia clamorosamente a lato. Al 72 esimo Vlahovic ci prova da lontanissimo: palla alta. Un minuto più tardi altro errore da matita blu di Lukaku. Il belga si libera di Ceccherini e si trova solissimo contro il portiere avversario: palla fuori. Pochi secondi e ci prova Barella: Dragowski devia in angolo. Al minuto numero 81 Vlahovic, servito da un immenso Ribery, può chiudere il match: il serbo trova solo la potenza e non inquadra la porta.

Inter-Fiorentina: 3-3, Hakimi per Lukaku, pareggio nerazzurro

All’87 esimo l’Inter perviene al pareggio. Sanchez inventa per Hakimi che serve un cioccolatino a Lukaku. Il belga stavolta proprio non può sbagliare. Piattone e destro vincente. 3-3 e ancora tutto aperto.

Inter-Fiorentina: 4-3, D’Ambrosio di testa, i nerazzurri la ribaltano

All’89 esimo minuto l’Inter la ribalta. Sanchez cerca D’Ambrosio. Dragowski sbaglia l’uscita e il 33 nerazzurro colpisce di testa: palla in rete e 4-3 per i padroni di casa. Si tratta del gol partita. Il match termina 4-3 per i padroni di casa.

Inter-Fiorentina, nerazzurri in campo con la nuova maglia

A poco più di due ore dall’inizio della partita, l’Inter, attraverso il proprio profilo ufficiale Twitter, mostra con orgoglio la nuova maglia da gioco. E soprattutto la casacca con nome numero dei nuovi arrivati. Per Hakimi ecco la maglia numero 2. Vidal sceglie il 22. L’ex Roma Kolarov l’11.

Inter-Fiorentina, Conte sorprende tutti: out Hakimi e Skriniar, giocano Perisic e Eriksen

Esordio in campionato per l’Inter: i nerazzurri debuttano sabato a San Siro contro la Fiorentina. Conte sorprende tutti e spedisce Hakimi, Skriniar e Vidal in panchina. Giocano Young e Perisic sulle fasce. Brozovic in mezzo, Eriksen dietro le punte Lukaku e Lautaro.

INTER (3-4-1-2): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 95 Bastoni, 11 Kolarov; 15 Young, 23 Barella, 77 Brozovic, 14 Perisic; 24 Eriksen; 9 Lukaku, 10 Lautaro Martinez. In panchina: 97 Radu, 2 Hakimi, 5 Gagliardini, 7 Sanchez, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 22 Vidal, 29 Dalbert, 31 Pirola, 37 Skriniar, 44 Nainggolan, 99 Pinamonti. Allenatore: Antonio Conte.

FIORENTINA (3-5-2): 69 Dragowski; 4 Milenkovic, 17 Ceccherini, 22 Caceres; 25 Chiesa, 34 Amrabat, 5 Bonaventura, 10 Castrovilli, 3 Biraghi; 7 Ribery, 11 Kouame.In panchina: 1 Terracciano, 6 Borja Valero, 8 Duncan, 9 Vlahovic, 18 Saponara, 20 Pezzella, 21 Lirola, 23 Venuti, 28 Montiel, 32 Dalle Mura, 63 Cutrone, 98 Igor. Allenatore: Giuseppe Iachini.

I Direttori di gara

Arbitro: Calvarese.
Assistenti: Fiorito, Liberti.
Quarto Uomo: Maresca.
Var: Giacomelli, assistente Preti.

Inter-Fiorentina, dove vederla in tv

L’anticipo serale della 2ª giornata di Serie A, Inter-Fiorentina, è trasmesso in diretta streaming da DAZN. I suoi clienti possono seguire la partita anche sulle moderne smart tv compatibili con la app e su tutti i televisori, collegandoli ad una console PlayStation 4 o Xbox (Xbox One, Xbox One S, Xbox One X) oppure a un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. La sfida fra i nerazzurri e i viola è disponibile alla visione anche sul canale satellitare DAZN1 per i clienti che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN. Gli utenti DAZN abbonati a Sky possono inoltre seguire la partita in tv anche attraverso la app disponibile sul decoder Sky Q. La partita può essere seguita in diretta streaming anche su dispositivi mobili come smartphone e tablet, scaricando la app per sistemi iOS e Android, e sul proprio personal computer o notebook, collegandosi direttamente con il sito ufficiale della piattaforma.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.