nerazzurrisiamonoi-lukaku-romelo-inter-cagliari-coppa-italia...
Getty Images
Tempo di lettura: 4 minuti

INTER CAGLIARI 4-1 – L’Inter batte il Cagliari per 4-1 e accede così ai quarti di finale della Coppa Italia. In una partita senza storia, brilla il collettivo nerazzurro. Doppietta per Lukaku, in rete anche Borja Valero e Ranocchia.

Ranocchia, Lazaro e Sanchez titolari

nerazzurrisiamonoi-inter-cagliari-coppa-italia-esultanza...
Getty Images

Come annunciato da nerazzurrisiamonoi.it, Antonio Conte sfrutta il match di Coppa Italia per una sorta di turnover ragionato. In porta ci si aspetta Padelli, ma Handanovic non riposa nemmeno in Coppa Italia. Terzetto centrale composto da Godin, Ranocchia e Skriniar. A sinistra Dimarco, a destra Lazaro. In linea mediana: Borja Valero, Barella e Brozovic, con il croato costretto agli straordinari a causa del forfait di Vecino. Sorpresa Sanchez in attacco: il cileno parte titolare con Lukaku.

Inter-Cagliari: 1-0, 23 secondi e Lukaku porta in vantaggio i nerazzurri

nerazzurrisiamonoi-inter-romelu-lukaku-seriea-genoa
Foto Getty

Neanche il tempo di prendere posto sui freddi seggiolini di San Siro, che l’Inter è già in vantaggio. Oliva sbaglia il retropassaggio, Lukaku si inserisce nella difesa ospite, recupera palla e scaglia un violento sinistro all’angolino su cui Olsen non può nulla. Dopo appena 23 secondi i nerazzurri sono già in vantaggio grazie alla diciassettesima realizzazione del 9 del Biscione.

Annullato il 2-0 di Lukaku, ma a sbagliare è il VAR!

Inter in totale controllo della partita. Si vede che i nerazzurri hanno voglia di divertire e di divertirsi. Dopo qualche bello scambio Lukaku-Sanchez, arriva il raddoppio del belga, che di testa, al minuto numero 11, sfiora di quel che basta un velenoso traversone dalla destra di Dimarco. Ma è tutto inutile: il gol dell’ex United viene annullato per un fuorigioco millimetrico confermato anche dal VAR. Rivedendo però le immagini con le linee tracciate, Lukaku è in posizione regolare. In fuorigioco c’è solo Godin che non influisce minimamente nell’azione. Insomma, dopo Inter-Atalanta, ecco un altro caso che farà discutere.

Inter-Cagliari: 2-0, Sanchez sfiora il raddoppio, Borja Valero trova il meritato bis

Partita totalmente a senso unico. Al 16 esimo Dimarco cerca il gol, ma il suo sinistro viene respinto, mentre il susseguente tentativo di Sanchez termina di poco alto sulla traversa. Il raddoppio è nell’aria e si concretizza al 22 esimo. Lazaro va via sulla fascia, il suo cross è ribattuto dalla difesa ospite, con la palla che finisce sui piedi di Barella. L’ex di turno cerca Lukaku: il belga tenta di insaccare di tacco ma manca la sfera, dietro di lui si fionda Borja Valero che sfrutta così da zero metri, e in due tempi, l’involontario velo del compagno di squadra. Meritato raddoppio della Beneamata e secondo gol stagionale dello spagnolo.

Mani di Lykogiannis in area, Chiffi nè il Var assegnano il rigore all’Inter

Il leitmotiv della partita non cambia. L’Inter attacca e il Cagliari fa da sparring partner. Al 32 esimo Lazaro affonda sulla destra e crossa: la palla sbatte sul braccio di Lykogiannis in area. Chiffi non fischia il rigore e Di Paolo al VAR non richiama il fischietto veneto. Anche qui restano parecchie perplessità. La partita comunque procede e al 35 esimo ecco una bella discesa offensiva di Skriniar che scambia con Sanchez e serve Brozovic: il croato prova il piattone da fuori area ma la sfera termina a lato.

Primo tempo senza storia

Al 38 esimo minuto Sanchez irride Nandez: il cileno finge la rabona e costringe al fallo il cagliaritano: applausi convinti di San Siro. Trascorrono tre minuti e Lukaku ci prova dalla distanza. Questa volta Olsen blocca senza problemi. È l’ultimo sussulto di un primo tempo senza storia.

Inter-Cagliari: 3-0, Lukaku triplica a inizio secondo tempo

nerazzurrisiamonoi-inter-romelu-lukaku-seriea-genoa
Foto Getty

Il secondo tempo inizia esattamente come il primo, ossia con una rete dell’Inter, di Romelu Lukaku. Al 48 esimo infatti Barella pennella un cross perfetto per la testa del belga che indirizza nell’angolino: 3-0 e gol numero 18 in stagione per il possente centravanti.

Sanchez alto, Barella impegna Olsen, Ranocchia salva su Nainggolan

L’Inter non si ferma. Al 55 esimo Sanchez prova a pescare il jolly da lontanissimo ma la sua conclusione termina alta. Al 58 esimo Barella si mette in proprio e cerca il gol dell’ex con un destro da appena fuori la mezza luna: Olsen respinge come può. Pochi istanti più tardi arriva la prima azione degna di nota del Cagliari: Nainggolan si inserisce in area e calcia, Ranocchia in scivolata sventa il pericolo.

Inter-Cagliari: 3-1, palo di Nainggolan. Poi Oliva accorcia le distanze

Al 68 esimo il Cagliari si fa vedere nuovamente, ancora con Nainggolan. L’ex di turno calcia come sa, secco e forte da lontano: Handanovic è battuto ma la palla colpisce in pieno il palo. I sardi sfruttano il buon momento e Oliva, ben servito da Cerri, al 73 esimo trova l’1-3 con una bomba da appena dentro l’area di rigore.

Inter-Cagliari: 4-1, Nainggolan prova a riaprirla, Ranocchia schiaccia in rete in 4-1

A venti minuti dalla fine il Cagliari prova clamorosamente a tornare in partita. Nainggolan va via per vie centrali e cerca ancora una volta la conclusione da lontano: palla di poco a lato. Un sussulto che però non cambia la storia del match e della qualificazione. Al minuto numero 81 infatti, sugli sviluppi di un corner, Ranocchia anticipa tutti e insacca il 4-1 per i padroni di casa. Sarà proprio questo il risultato finale: i nerazzurri accedono ai quarti, dove affronteranno, ancora una volta a San Siro in gara secca, la vincente di Fiorentina-Atalanta.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.