Conte: "Lukaku convocato, ci manca poco, ma questo significa che dobbiamo migliorare"

7 Novembre 2020
- Di
Simone Togna
nerazzurrisiamonoi-conte-antonio-ludo-conferenza.
Tempo di lettura: 2 minuti

CONTE LUKAKU CONVOCATO - Antonio Conte, alla vigilia di Atalanta-Inter, annuncia in conferenza stampa: "Lukaku si è allenato con noi, molto probabilmente verrà convocato".

Conte sull'Atalanta

nerazzurrisiamonoi-conte-antonio-ludo-conferenza.
|Nerazzurrisiamonoi.it

"Atalanta? Si tratta della settima partita in 20 giorni. C'è un po' di stanchezza ma anche la voglia di fare una buona partita. Cercheremo di fare i giusti calcoli, capendo chi sia più o meno stanco, gestendo questa situazione.

Conte: "Lukaku verrà convocato"

nerazzurrisiamonoi-romelu-lukaku-shakhtar-inter-2020...
LaPresse

"L'umore è quello che deve essere. Lukaku si è allenato con noi, molto probabilmente verrà convocato per la partita contro l'Atalanta".

Conte: "Non sarà facile contro l'Atalanta"

"L'anno scorso ci sono state diverse partite in cui abbiamo fatto bene. Come quella contro l'Atalanta, Gasperini è un ottimo allenatore, è difficile giocare contro di loro, sono molto bravi in fase offensiva, dovremo fare una grande gara per uscire indenni da Bergamo".

Conte sulla classifica

"Preoccupato di cosa? Noi dobbiamo fare il nostro percorso. Se meritiamo la classifica migliora, altrimenti no. Dipenderà tutto da quello che faremo".

Conte: "Con le buoni prestazioni, vinci"

"Di solito le buone prestazioni portano i tre punti, non posso pensare di giocare male e vincere le partite".

Conte: "Ci manca poco: significa che dobbiamo migliorare"

"Manca quel poco. Dobbiamo lavorare sodo, in modo intenso. E cercare che quel poco si annulli. Quel poco diventa determinante, i calciatori lo sanno, se c'è significa che ancora da lavorare e che non ci siamo".

Conte sul Covid-19

"Covid-19? A differenza del passato, oggi siamo molto più colpiti. Lo sono i calciatori, le famiglie. Ci sono improvvise negatività o positività che non ti consentono di preparare tutto al meglio. Dobbiamo affrontarlo, lo stiamo facendo. Al di là dell'aspetto sportivo c'è quello umano, questo viene tralasciato, non è semplice soprattutto per chi deve gestire queste situazioni".

Conte sulle cinque sostituzioni

"Solo tre sostituzioni col Real? Si vede che in quel momento si doveva cambiare solo tre giocatori. Pure Zidane ne ha cambiati solo tre. Noi in queste partite avevamo 6 giocatori positivi e due/tre infortunati. Partiamo dal presupposto che devi avere la rosa a disposizione, con un piano A e un piano B. Cinque sostituzioni possono cambiare la gara in corso. Fa parte di una strategia che può essere attuata se hai i giocatori a disposizione. Magari parti difensivi e attacchi dopo o viceversa. Ma devi avere i giocatori a disposizione".

Conte su Sensi

"Per Sensi bisogna parlare con i medici. Per il resto è da un po' che stiamo cercando di dargli continuità, ma per ora non funziona: purtroppo il giocatore è quasi sempre indisponibile".

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D for Business
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram