nerazzurrisiamonoi-ivan-perisic-spezia-inter-gol...
LaPresse
Tempo di lettura: 4 minuti

SERIE A SPEZIA INTER FORMAZIONI TABELLINO – L’Inter pareggia 1-1 al Picco, allungando sul Milan, sconfitto in casa dal Sassuolo, ma il risultato sa tanto di occasione persa per i nerazzurri.

Spezia-Inter: 1-0, Farias buca Handanovic

nerazzurrisiamonoi-diego-farias-spezia-inter-gol...
La Presse

Le due squadre si studiano. Di fatto nei primi 10 minuti non succede praticamente nulla. Qualche lancio dall’una e dall’altra parte, ma nulla di davvero rilevante. La sensazione è che entrambe le compagini aspettino il momento opportuno per colpire. Poi al dodicesimo minuto lo Spezia passa: Farias si accentra e calcia. La conclusione è potente ma centrale: Handanovic però sbaglia l’intervento, con la palla che finisce sotto la pancia dello sloveno e termina in rete. Vantaggio ligure.

L’Inter prova a reagire

Al 20 esimo arriva la prima vera risposta nerazzurra. Lautaro lancia Hakimi che entra in area e crossa: Provedel non corre rischi e mette in corner. Dall’angolo sponda di Skriniar per Martinez: sinistro fuori. Quattro minuti più tardi stessi protagonisti e stesso esito, con l’argentino che non trova lo specchio della porta. Al 27 esimo grande lancio di Brozovic per Lukaku, il belga non riesce a stoppare il pallone: sarebbe stato solo contro l’estremo difensore avversario. Minuto 31: Farias cerca Piccoli: palla troppo lunga e azione che sfuma. Al 38 esimo Lukaku appoggia per Barella che calcia d’esterno e non trova la porta.

Spezia-Inter: 1-1, Perisic trova il pari

nerazzurrisiamonoi-ivan-perisic-spezia-inter-gol...
LaPresse

Al 39 esimo l’Inter trova il pareggio. Hakimi fugge in fascia e mette in mezzo: Perisic, nonostante l’opposizione della difesa ospite, si trova a zero metri dalla porta. Tocchettino e gol dell’1-1. Facile, facile. Pareggio nerazzurro. Si arriva al 45 esimo (anzi Chiffi fischia con qualche secondo d’anticipo) senza ulteriori emozioni. 1-1 all’intervallo.

Palo di Lautaro

Si torna in campo e l’Inter cerca subito il pareggio. Lautaro sfugge a Terzi e calcia: Provedel non trattiene e la palla sbatte sul palo. Al 57 esimo il neo entrato Vignali calcia il piede di Lautaro, probabilmente appena dentro l’area. Chiffi non interviene e lo stesso fa il VAR: restano molti dubbi. Due minuti più tardi cross di Perisic per Lukaku: Provedel con la punta delle dita toglie la palla dalla testa del belga. Al 65 esimo Barella mette in mezzo: Hakimi liscia e Perisic calcia fuori. Quattro minuti più tardi Ismaili sbaglia e lancia Lukaku: la punta nerazzurra prova a saltare Provedel senza riuscirci. Errore da matita rossa e risultato invariato.

Conte cambia, secondo palo di Lautaro, Lukaku sbaglia ancora

nerazzurrisiamonoi-lautaro-martinez-romelu-lukaku-spezia-inter-sconsolati...
La Presse

Doppio cambio nell’Inter al 73 esimo. Fuori Perisic e Eriksen, dentro Young e Sanchez, che fa il trequartista. Tre minuti più tardi Skriniar sbuca in area e colpisce come può: Provedel tiene la palla sulla linea. All’80 esimo tiro di Lautaro da fuori: altro palo. All’85 esimo lancio per Hakimi che fugge in fascia e crossa per Lukaku: gol nerazzurro, che viene annullato per giusto fuorigioco del marocchino. Pochi secondi e Lautaro batte Provedel: sale ancora la bandierina, nessun vantaggio nerazzurro. Si arriva a fine gara: ancora Lukaku potrebbe portare avanti l’Inter, ma sbaglia. Mentre Provedel stoppa l’ultimo tentativo di Lautaro. La gara termina 1-1.

Obiettivo tre punti

Dopo il prezioso pareggio ottenuto in casa del Napoli, i nerazzurri sono impegnati ancora in trasferta mercoledì 21 aprile nel turno infrasettimanale valido per la 32esima giornata di Serie A. Il Milan ha perso in casa col Sassuolo per 2-1: un’occasione d’oro per l’Inter per accorciare ulteriormente le tempistiche Scudetto.

Le scelte dei tecnici

In casa ligure mister Italiano conferma il 4-3-3 con Nzola (favorito su Piccoli) che agisce da centravanti, con Verde esterno alto a destra e Farias esterno alto a sinistra. In mediana il regista è Matteo Ricci, con Maggiore e Estevez mezzali ai suoi lati. Tra le fila nerazzurre pochi i dubbi per Conte, ormai avvezzo alla conferma della stessa formazione da diverse domeniche. L’unica novità potrebbe essere, rispetto al match del Diego Armando Maradona, il ritorno di Perisic sulla fascia sinistra al posto del pur affidabile Darmian. In attacco stra-confermata la temibile LuLa.

Serie A, le formazioni ed il tabellino di Spezia Inter

SPEZIA (4-3-3): 94 Provedel; 21 Ferrer, 34 Ismaijli, 19 Terzi, 5 Marchizza; 25 Maggiore, 8 Ricci, 24 Estevez; 80 Agudelo, 91 Piccoli, 17 Farias.

In panchina: 1 Zoet, 4 Acampora, 9 Galabinov, 10 Agoume, 11 Gyasi, 13 Capradossi, 22 Chabot, 26 Pobega, 31 Verde, 39 Dell’Orco, 69 Vignali, 88 Sena. 

Allenatore: Vincenzo Italiano.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 2 Hakimi, 23 Barella, 77 Brozovic, 24 Eriksen, 14 Perisic; 9 Lukaku, 10 Lautaro Martinez.

In panchina: 27 Padelli, 97 Radu, 5 Gagliardini, 7 Sanchez, 8 Vecino, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 15 Young, 33 D’Ambrosio, 99 Pinamonti.

Allenatore: Antonio Conte.

Arbitri e designazioni arbitrali di Spezia Inter

Arbitro: Chiffi
Assistenti: Longo – Bottegoni
Iv: Volpi
Var: Valeri
Avar: Giallatini

Serie A, Spezia Inter: dove vederla in TV

La sfida Spezia-Inter è trasmessa da Sky, e va in onda sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 252 satellite). I tifosi possono vedere Spezia-Inter anche in diretta streaming: la partita, attraverso Sky Go può essere seguita, infatti, anche su dispositivi mobili come smartphone e tablet, scaricando l’apposita applicazione per sistemi Android e iOS, e su tutti i pc e i notebook, anche semplicemente collegandosi con il sito ufficiale della piattaforma.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.