nerazzurrisiamonoi-romelu-lukaku-inter-borussia-moenchengladbach-esultanza...
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

INTER SCUDETTO – Che sia un campionato anomalo, che per ora non riesce a trovare un padrone che comandi, è un dato di fatto. L’estrema vicinanza temporale con la scorsa stagione, i casi di positività al Covid ed il calendario compresso stanno contribuendo in maniera significativa a sovvertire i pronostici fatti nel pre-campionato. Proprio di opinioni e pronostici si nutre stamane il sondaggio lanciato da La Gazzetta dello Sport. La quale ha chiesto ad undici addetti ai lavori, tra ex allenatori, procutatori ed ex giocatori, di indicare la favorita per la lotta al titolo. La maggioranza di questi ha votato Inter. Tenendo ovviamente nella giusta considerazione la Juventus, dominatrice degli ultimi anni, e la sorpresa Milan. Vediamo chi, nonostante il non felicissimo avvio di stagione ed alcuni problemi strutturali di cui vi abbiamo già parlato, ha indicato i nerazzurri come i candidato numero uno alla vittoria finale.

Inter, sei la favorita per lo Scudetto

Tra i “giurati” scelti dal quotidiano milanese per assegnare la palma di squadra favorita per lo Scudetto figurano anche Fabio Capello, Giuseppe Bergomi, Antonio Cassano e Christian Vieri. Tutti e quattro, con le relative specifiche personali del loro pensiero, hanno indicato i nerazzurri come la compagine che alla fine prevarrà sulle altre. Il fattore Conte e la fame di vittorie – l’Inter non vince il campionato dal lontano 2010, ndr – sarebbero i punti fondamentali che alla fine risulteranno decisivi per la possibile affermazione della Beneamata in Serie A. Ovviamente anche la profondità della rosa avrà il suo peso. La qualità a disposizione del tecnico salentino insomma, sarà decisiva per staccare le avversarie in una lotta che si preannuncia, se mai già non lo fosse, avvincente.

nerazzurrisiamonoi-inter-conte-antonio-derby-milano
LaPresse

Lotta Scudetto, occhio a Juventus e Milan

Marcello Lippi, Marco Tardelli, Demetrio Albertini e Massimo Mauro invece, per citare altri personaggi intervistati dalla Rosea, hanno indicato la Juve come la favorita per la vittoria finale. Quello che emerge dalle loro opinioni è che i bianconeri sembrano poter essere competitivi più per demeritri altrui che per propria forza. Non sfuggono comunque, ai succitati opinionisti, le difficoltà della banda Pirlo. C’è chi addirittura, come Mauro, vota Juve solo a patto che Bonucci, Chiellini e Ronaldo giochino almeno il 90% delle partite. La Juve è sempre considerata pericolosa insomma, ma meno degli altri anni. In questo caso il fattore allenatore potrebbe rappresentare un minus per la squadra bianconera. L’Inter, oltretutto, è al secondo anno di un progetto portato avanti con una sintonia di intenti senza precedenti. Forse è davvero l’anno giusto: basta crederci e lottare fino alla fine…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.