Inter, Champions fondamentale non solo per il prestigio: andare avanti significa anche aiutare il bilancio...

27 Ottobre 2020
- Di
Redazione NR
Categorie:
Inter-Borussia Moenchengladbach
Tempo di lettura: 2 minuti

INTER CHAMPIONS BILANCIO - Ieri vi abbiamo riportato il comunicato ufficiale col quale l'Inter ha annunciato il rinvio a novembre dell'approvazione del bilancio. Questa decisione ovviamente non modificherà i parametri dell'esercizio commerciale, che si chiuderà con un passivo di circa 120-130 milioni. Attenzione, nessun allarmismo: anche le altre società italiane, a causa del Coronavirus, hanno perdite significative. Nello specifico il Milan -195, la Roma -204 e la stessa Juventus -90 milioni di disavanzo. Questa magra consolazione non può però essere sufficiente: in un periodo di difficile reperimento di nuovi partner commerciali in grado di far respirare le casse del club, ci si deve attaccare, giustamente, a quelle possibili entrate derivanti da meriti sportivi. Ed ovviamente la Champions la fa da padrona in un discorso di questo tipo. Tuttosport entra nel dettaglio della questione.

La Champions League come risorsa per il bilancio dell'Inter

Il quotidiano torinese sottolinea l'importanza della Champions anche dal punto di vista economico-finanziario: approdare agli ottavi significherebbe rimpinguare le casse con 9.5 milioni di premi erogati dall'UEFA. A cui andrebbero aggiunti 2,7 milioni per ogni vittoria nel girone. Vien da sé che il prestigio, in questo caso, va di pari passo con la disponibilità economica futura. Tuttosport sottolinea anche un ulteriore aspetto, passato inosservato ai più, e che riguarda le possibili limitazioni future nello spazio di manovra internazionale del gruppo Suning.

Suning, Inter penalizzata dalla politica cinese?

Non è detto che Suning nei prossimi anni abbia la stessa libertà di movimento delle scorse stagioni. Perché? Perché in Cina sono iniziati in questi giorni i lavori del Comitato centrale per il 14° piano quinquennale della Repubblica popolare cinese (’21-25). Il Presidente Xi Jinping, a cui Zhang Jindong è molto legato da sempre, sembra che voglia puntare ad un maggiore sviluppo del mercato interno a scapito di quello estero. É quindi possibile, per quanto ovviamente non auspicabile, che questo possa comportare delle limitazioni negli investimenti internazionali del gruppo Suning.

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D for Business

Interviste

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram