nerazzurrisiamonoi-antonio-conte-inter-napoli-serie-a...
La Presse
Tempo di lettura: 2 minuti

CONTE LUKAKU JUVE – Antonio Conte, intervistato da DAZN, al termine di Atalanta-Inter, si toglie qualche sassolino dalla scarpa e ribadisce: “Con la Juve resta un gap importante”.

Conte: “Fatto un grande lavoro”

nerazzurrisiamonoi-antonio-conte-inter-napoli-serie-a...
La Presse

Mi dà soddisfazione l’ennesima vittoria in trasferta, la miglior difesa, il secondo miglior attacco. Il merito appartiene solo ai ragazzi, alle persone che hanno lavorato con i calciatori. Penso sia stato fatto un grande lavoro, ottenendo 82 punti, da un po’ non si vedevano certi numeri”.

Conte: “Resta il gap con la Juve”

Il meno 1 dalla Juve? Il gap c’è ed esiste con la Juve. Parliamo di un gap importante, c’è poco da dire. Dobbiamo essere intelligenti a non passare da stati depressivi a euforia eccessiva. In campionato abbiamo fatto il nostro dovere, come in Coppa Italia. Ora c’è l’Europa League, vogliamo fare bella figura: è stata un’annata difficile, molto dura per me. Dobbiamo finire nel migliore dei modi. Ringrazio i ragazzi perché secondo me hanno fatto davvero tanto”.

Conte: “La Juve ha una grande struttura in campo e fuori”

“Cosa ci manca? Per adesso la Juve festeggia il nono Scudetto consecutivo. Hanno dimostrato di essere i più forti. Loro hanno lavorato per migliorare, gli altri per distanziare il gap. La Juve ha una struttura in campo e fuori dal campo migliore delle altre. In passato non è stato fatto. Per noi è stata un’annata dura, molto difficile per me anche per motivi personali. Finiamo l’anno nel migliore dei modi, faremo delle valutazioni per l’anno prossimo”.

Conte: “Ragazzi eccezionali, a fine anno faremo delle valutazioni”

“Il modulo col 3-5-2? Noi abbiamo preparato questa partita forti della gara di andata, dove avevamo fatto molto bene ad eccezione degli ultimi 20 minuti. Oggi abbiamo preparato la partita nel migliore dei modi. I ragazzi iniziano ad essere sempre attivi anche nella fase di non possesso. A me piace vedere la squadra sempre in avanti. Colgo l’occasione per fare i complimenti all’Atalanta e a Gasperini, ha portato qualcosa di nuovo. Noi siamo stati bravi, abbiamo preparato bene la partita in fase di possesso e di non possesso. Merito ai ragazzi che sono stati eccezionali. Nonostante appena si è potuto hanno ricevuto troppo critiche, loro e io. A fine anno faremo delle valutazioni e tireremo delle somme”.

Conte: “Solo io so cosa ho dovuto fare per portare Lukaku all’Inter”

nerazzurrisiamonoi-lautaro-lukaku-inter
LaPresse

“Il feeling con Lukaku? Sicuramente è un attaccante forte, lo cercavo dai tempi del Chelsea. Parliamo di un giocatore atipico. Di 1,90 cm che può fare da riferimento ma a campo aperto ha una velocità incredibile. Può migliorare nel tocco, nel passaggio. Può diventare un giocatore unico. Ma oggi mi sono piaciuti anche Lautaro e Sanchez: è merito di tutti i ragazzi se siamo arrivati secondi. Bene così dai, siamo contenti. Non è stata una passeggiata portare Lukaku all’Inter. Io farò le mie valutazioni, la società fare le sue. Dovremo trovarci.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.