nerazzurrisiamonoi-hellas-verona-inter-esultanza-pessina-lazovic...
Getty Images
Tempo di lettura: 4 minuti

HELLAS VERONA INTER 2-2 – Dopo l’amarissima sconfitta contro il Bologna, l’Inter cerca il rilancio contro l’Hellas Verona. I nerazzurri partono malissimo e subiscono subito l’1-0 di Lazovic. Nella ripresa Candreva pareggia i conti e propizia poi l’autogol di Dimarco. Nel finale arriva il 2-2 di Veloso.

Hellas Verona-Inter: 1-0, 102 secondi e i veneti sono già in vantaggio

nerazzurrisiamonoi-hellas-verona-inter-esultanza-pessina-lazovic...
Getty Images

Neanche il tempo di cominciare la partita, che l’Inter è sotto. Dopo meno di un minuto Gunter sbaglia ad impostare il gioco, ma Sanchez non ne approfitta. La successiva occasione è di marca veneta ed è subito gol: lancio sulla destra per Lazovic che scherza con Skriniar e lascia sul posto lo slovacco: tiro sul primo palo e Handanovic è sorpreso: 1 minuto e 42 secondi e l’Hellas è già in vantaggio.

L’Inter cerca timidamente la reazione, ma l’Hellas sfiora (due volte) il raddoppio

Dopo il peggior inizio possibile di una partita, l’Inter prova timidamente a recuperare il risultato. Al decimo Borja Valero cerca il gol di fino, ma il suo tiro di fatto è un passaggio per Silvestri. Al 14 esimo bel cross in area di Young, ma Borja Valero viene anticipato dalla difesa di casa. Un minuto più tardi un tiro da lontano dello spagnolo è rimpallato da Kumbulla. Al 19 esimo poi ottimo giro palla dei padroni di casa: Veloso calcia con forza da lontano e centra in pieno il palo. Qualche secondo più tardi Amrabat serve Dimarco: l’ex della partita si coordina alla perfezione, ma il suo sinistro termina di pochissimo a lato. Per rivedere i meneghini si deve aspettare il 26 esimo. Young per Lukaku, che spalle alla porta protegge e serve l’accorrente Gagliardini: tiro forte, ma centrale.

Sanchez e Brozovic ci provano, ma Veloso centra il palo

Al 30 esimo Sanchez batte una punizione da ottima posizione. Tiro interessante, ma centrale, con Silvestri che devia in angolo. Sul corner seguente la sfera arriva sui piedi di Brozovic: il croato cerca l’angolino alla destra del portiere avversario, ma la palla fa la barba al palo. L’ex Dinamo Zagabria ci prova anche di sinistro al 35 esimo: nulla di fatto. Pochi secondi più tardi Conte e Juric si beccano a causa di un fallo sanzionato a Lukaku. La partita va avanti e al 42 esimo l’Hellas è pericolosissimo. Veloso cerca Pessina in mezzo, il centrocampista italiano non ci arriva per un nulla, così come Faraoni da dietro in scivolata disperata. Il primo tempo, dopo 2 minuti di recupero, termina così 1-0 per i veneti.

Hellas Verona-Inter: 1-1, palo di Lukaku, tap-in vincente di Candreva

nerazzurrisiamonoi-hellas-verona-inter-candreva-esultanza2...
Getty Images

La ripresa inizia con un passaggio di Handanovic che fa venire i brividi ai tifosi nerazzurri. Al 46 esimo ecco un bel tentativo di Candreva deviato in angolo da Silvestri. Sul corner tiraccio di Skriniar abbondantemente a lato. Due minuti più tardi arriva il pareggio ospite. Godin serve in area Lukaku. Il belga protegge benissimo palla e scaglia un destro potentissimo che si stampa sul palo: sulla ribattuta il più lesto è Candreva, che pareggia così i conti.

Hellas Verona-Inter: 1-2, autogol di Dimarco, nerazzurri avanti

nerazzurrisiamonoi-hellas-verona-inter-candreva-esultanza...
Getty Images

Al 53 esimo l’Inter passa addirittura in vantaggio. Gagliardini serve Candreva che si invola il fascia. L’esterno nerazzurro alza la testa e cerca Lukaku: palla che sbatte sul corpo dall’ex Dimarco che beffa Silvestri e gonfia la rete. 2-1 per i meneghini.

Faraoni sbaglia il 2-2

Neanche il tempo di assimilare il vantaggio nerazzurro, che l’Hellas, al 55 esimo, potrebbe già pareggiare. Ottimo inserimento di Faraoni sulla destra, che tutto solo, e da posizione favorevole manda alto. Non succede più nulla degno di nota per quasi 20 minuti, sino al 74 esimo quando Gagliardini sventaglia per Borja Valero. Con la zuccata dello spagnolo che termina alta sulla traversa.

Grande giocata di Lautaro, Silvestri dice di no

All’81 esimo Lautaro Martinez, subentrato ad un convincente Lukaku, semina il panico nella difesa ospite e si presenta solo contro Silvestri: tiro preciso, ma Silvestri allunga il piedone e salva il risultato. 4 minuti più tardi tentativo di Sanchez respinto dalla difesa di casa.

Hellas Verona-Inter: 2-2, Veloso pareggia i conti

All’86 esimo l’Hellas Verona perviene al pareggio. Rrahmani va via in area e serve Veloso: l’ex Genoa calcia alla perfezione, Handanovic non si muove ed è 2-2. Padroni di casa che quindi raddrizzano il risultato, nonostante negli ultimi minuti sembrassero stanchi.

Sei minuti di recupero non bastano, la partita termina in pareggio

Nel primo dei sei minuti di recupero concessi da Irrati, Di Carmine sbaglia il cross, ma la palla sibila il palo alla destra di Handanovic. Al 92 esimo Sanchez cerca Lautaro, ma Silvestri è bravissimo ad intercettare il cross del cileno. Trascorrono 60 secondi e Vecino e Candreva si scontrano in proiezione offensiva. Non succede più nulla: Hellas Verona-Inter termina 2-2, prosegue il momento no dei nerazzurri.

Serie A, le formazioni ufficiali di Hellas Verona-Inter

HELLAS VERONA (3-4-2-1): 1 Silvestri; 13 Rrahmani, 21 Gunter, 24 Kumbulla; 5 Faraoni, 34 Amrabat, 4 Veloso, 23 Dimarco; 88 Lazovic, 32 Pessina; 9 Stepinski. In panchina: 22 Berardi, 96 Radunovic, 6 Lovato, 7 Badu, 10 Di Carmine, 14 Verre, 18 Lucas, 28 Terracciano, 33 Empereur, 98 Adjapong. Allenatore: Ivan Juric.

INTER (3-4-1-2): 1 Handanovic; 37 Srkiniar, 6 De Vrij, 2 Godin; 87 Candreva, 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 15 Young; 20 Borja Valero; 9 Lukaku, 7 Sanchez. In panchina: 27 Padelli, 46 Berni, 8 Vecino, 10 Lautaro Martinez, 13 Ranocchia, 18 Asamoah, 24 Eriksen, 30 Esposito, 31 Pirola, 32 Agoume, 34 Biraghi. Allenatore: Antonio Conte.

Le designazioni ufficiali

Arbitro: Irrati
Assistenti: Passeri-Lo Cicero
IV uomo: Ros
VAR: Orsato
AVAR: Cecconi

Dove vedere il match in tv

Hellas VeronaInter sarà trasmessa in diretta in tv da Sky sui canali Sky Sport Uno (numero 201 del satellite, numero 472 e 482 del digitale terrestre), Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.