nerazzurrisiamonoi-inter-bologna-esultanza-bologna.j
Getty Images
Tempo di lettura: 5 minuti

INTER BOLOGNA 1-2 – Archiviata in fretta la roboante vittoria contro il Brescia, l’Inter affronta il Bologna nel match valido per la 30esima giornata di Serie A. I nerazzurri dominano il primo tempo, passano in vantaggio e si trovano pure in superiorità numerica. Poi Lautaro Martinez sbaglia un rigore e la partita cambia. Pareggio di Juwara, rosso per Bastoni e gol partita di Barrow.

Inter-Bologna: Dijks rischia l’autogol, non concesso gol a Lukaku

nerazzurrisiamonoi-inter-bologna-candreva...
Getty Images

L’inizio gara di Inter-Bologna è di quelli di studio. Sia i nerazzurri che gli ospiti di fatto non creano alcuna occasione da rete. I padroni di casa tentano qualche sortita offensiva in più, i felsinei provano a ripartire. Tant’è che la prima occasione da gol, al decimo, proviene in realtà da un potente retropassaggio di piede di Dijks: Skorupski si salva ed evita un clamoroso autogol. Un minuto più tardi, da corner, D’Ambrosio e Lukaku, per poco non impattano il pallone. Al dodicesimo lo stesso Lukaku segna, ma Pairetto fischia – giustamente – un fallo di mano del belga, non concedendo quindi il gol ai nerazzurri.

Sansone scalda le mani di Handanovic. Danilo salva su Lukaku, palo di Barrow

Al sedicesimo il Bologna trova la prima vera sortita offensiva. Sansone porta palla, si accentra e calcia da lontano: Handanovic non ha difficoltà a bloccare la sfera. Due minuti più tardi bella azione nerazzurra, Candreva cerca Lukaku, ma Danilo è bravissimo ad anticipare la punta belga. Al 53 esimo Bologna vicinissimo al gol.

Inter-Bologna: 1-0, palo di Lautaro, tap-in di Lukaku, vantaggio nerazzurro

nerazzurrisiamonoi-inter-bologna-lukaku...
Getty Images

Al ventesimo l’Inter passa meritatamente in vantaggio. Candreva sventaglia sulla sinistra per Young. L’inglese va via in fascia e mette al centro. Lautaro Martinez anticipa tutti e colpisce di testa: la palla sbatte sul palo a Skorupski battuto, ma Lukaku è il più lesto ad avventarsi sulla sfera: 1-0 per i padroni di casa. Ventesimo gol in Serie A per l’ex United.

Young sfiora il gol da antologia, Danilo chiude su Lautaro, Handanovic salva su Orsolini

nerazzurrisiamonoi-lautaro-martinez-inter-bologna...
Getty Images

Al 26 esimo grandissima giocata di Young che avrebbe meritato maggior fortuna. L’inglese riceve palla, controllo orientato e tunnel su Tomiyasu, ed ecco un gran bel destro a girare: Skorupski è fenomenale. Cinque minuti più tardi Lukaku innesca Lautaro, l’argentino protegge palla benissimo e riesce a trovare lo spazio per il tiro: Danilo è bravissimo a sporcare la conclusione dell’attaccante, con la palla che termina in corner. Al 34 esimo contropiede del Bologna, Soriano innesca Orsolini, che si trova a tu per tu contro Handanovic. Il giovane italiano tenta di piazzare la sfera, ma l’estremo difensore sloveno mette il piedone e salva i suoi. Trascorrono 4 minuti e ancora Orsolini e Handanovic sono protagonisti. L’ex Ascoli semina il panico in area nerazzurra e lascia partire un forte traversone: il Capitano dell’Inter mette in corner. Di fatto non succede più nulla, neanche nei 2 minuti di recupero concessi da Pairetto: il primo tempo termina così 1-0 per i padroni di casa.

Al via la ripresa, Candreva impegna Skorupski, palo di Barrow

La ripresa inizia senza cambi, sia dall’una che dall’altra parte. La prima occasione è ancora di marca nerazzurra: Candreva, al minuto numero 47, cerca il jolly da lontanissimo, Skorupski vola e mette in corner. Due minuti più tardi il filtrante di Eriksen per Lautaro viene fermato da Danilo. Al 51 Bologna vicinissimo al pareggio: Barrow calcia da lontano con potenza e precisione, Handanovic è in ritardo ma la palla finisce sul palo. Al 55 esimo Eriksen imbecca Lautaro che seppur defilato, arriva a tu per tu con il portiere avversario: l’argentino calcia e l’ex Roma mette in angolo.

Rosso per Soriano

Al 57 seimo Pairetto fischia a Soriano un fallo (dubbio) su Gagliardini. Il centrocampista del Bologna non prende bene la decisione dell’arbitro, lo manda a quel paese e aggiunge un: “Sei scarso”. Il Direttore di gara non tollera le parole del felsineo e lo caccia. Cartellino rosso e ospiti in 10.

Skorupski para il rigore di Lautaro

Al 62 esimo Dijks, scioccamente, stende in area Candreva. Rigore solare per l’Inter. Sul dischetto si presenta Lautaro Martinez che sceglie la potenza e non la precisione. Skorupski si butta sulla destra e respinge. Stesso esito per la successiva conclusione di Gagliardini.

Inter-Bologna: 1-1, Juwara trova il pareggio

Al 73 esimo il Bologna trova il pareggio. Su un’innocua rimessa laterale per gli ospiti, Gagliardini cicca clamorosamente la palla. Juwara ne approfitta e lascia partire un bel sinistro che buca le mani di Handanovic.

Rosso per Bastoni, ristabilita la parità degli uomini

Al 77 esimo le due squadre tornano in parità anche di effettivi in campo. Barrow viene steso da Bastoni, che si prende il secondo giallo e viene quindi espulso.

Bologna-Inter: 1-2, Barrow porta avanti gli ospiti

nerazzurrisiamonoi-inter-bologna-esultanza-bologna.j
Getty Images

All’80 esimo succede quello che tutti gli interisti temevano: il Bologna passa in vantaggio. Sanchez sbaglia il passaggio e gli ospiti partono in contropiede. Palacio fa la sponda per Dominguez, filtrante per Barrow che tira, trova impreparato Handanovic e porta in vantaggio la squadra di Mihajlovic.

L’Inter si scopre, Bologna vicino al tris, Sanchez si mangia il pareggio

All’86 de Vrij scivola, Svanberg ne approfitta e si invola verso la porta: il tiro dell’islandese viene parato da Handanovic. Tre minuti più tardi, dopo un batti e ribatti in area, la palla arriva a Sanchez: il cileno ha quasi tutto lo specchio della porta libero, ma calcia incredibilmente fuori. Al 93 esimo, ancora l’ex United, servito perfettamente da Lukaku, calcia addosso a Skorupski quando è a tu per tu con il portiere del Bologna. Si tratta dell’ultima occasione per i nerazzurri, che nonostante i 6 minuti di recupero concessi, non riescono a trovare il pareggio. Il Bologna alla fine vince con merito.

Serie A, le formazioni ufficiali di Inter Bologna

INTER (3-4-1-2): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 87 Candreva, 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 15 Young; 24 Eriksen; 9 Lukaku, 10 Lautaro Martinez. In panchina: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Godin, 7 Sanchez, 8 Vecino, 13 Ranocchia, 18 Asamoah, 20 Borja Valero, 30 Esposito, 31 Pirola, 32 Agoume, 34 Biraghi. Allenatore: Antonio Conte.


BOLOGNA (4-3-3): 28 Skorupski; 14 Tomiyasu, 23 Danilo, 4 Denswil, 35 Dijks; 21 Soriano, 8 Dominguez, 30 Schouten; 7 Orsolini, 99 Barrow, 10 Sansone. In panchina: 1 Da Costa, 97 Sarr, 6 Bonini, 11 Krejci, 13 Bani, 24 Palacio, 25 Corbo, 26 Juwara, 29 Cangiano, 32 Svanberg, 34 Baldursson. Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

Arbitro: Pairetto. Assistenti: Fiorito –  De Meo. Quarto uomo: Ghersini. Var: Di Paolo, assistente Ranghetti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.