De Rossi: "Contro squadre come l'Inter devi essere perfetto"

10 Febbraio 2024
- Di
Kevin Martorano
Categorie:
Le parole di De Rossi nel post-partita di Roma-Inter
Tempo di lettura: 2 minuti

ROMA INTER DE ROSSI - Al termine del match giocato allo Stadio Olimpico contro l'Inter, sfida valida per la ventiquattresima giornata di Serie A, ai microfoni di DAZN ha parlato Daniele De Rossi, allenatore della Roma. Queste le sue dichiarazioni.

Le parole di De Rossi

"Tante risposte positive, se vogliamo giocare al pari di queste squadre non possiamo abbassare il livello, ti castigano. Penso che la partita sia stata in equilibrio, sono orgoglioso della partita dei miei ragazzi. Hanno dato tutto e lo stadio glielo ha riconosciuto. Partita da giocatori veri, contro una squadra molto forte".

Sul peso dei singoli

"Mettere solo gli episodi negativi è tanto facile. Gli episodi nel calcio sono tutto, ma le partite si vincono tutti insieme. Abbiamo abbassato il livello nella nostra prima parte del secondo tempo, contro Verona e Salernitana vinci comunque, ma contro l'Inter ci sta che la perdi. Non mi piace cercare il colpevole, partita buona per merito di tutti e tutti siamo stati sotto l'Inter vista la sconfitta, ma non troppo secondo me".

Su El Shaarawy

"Abbiamo deciso di difendere a 5, sapevamo che sono molto forti e non volevamo dargli l'ampiezza con le sponde di Lautaro ed il giro palla. Il rischio era che Angelino non avesse la fisicità da difensore centrale, ma volevamo sfruttare il suo piede per uscire dalla pressione. Sapevamo di dover fare una partita coraggiosa e che avremmo sofferto in determinati momenti".

Cosa lascia la sconfitta

"Una partita da analizzare, un gioco da analizzare, una condizione da analizzare. Sono figlio di Spalletti, quindi quando perdi nessun complimento e si va a casa a lavorare. L'Inter non ha rubato nulla, se vogliamo competere al loro livello dobbiamo migliorare e diventare perfetti. Se siamo contenti per aver giocato una buona partita ma aver perso vuol dire che la direzione è la mediocrità e non possiamo permettercelo".

Dove migliorare

"Evidentemente negli spogliatoi non abbiamo toccato i tasti giusti. Venire a giocare contro l'Inter e pensare di non soffrire mai è utopistico oggi, penso che anche quando si soffre dobbiamo fare legna e dare pressione alla palla, perché sennò ruotano tra di loro e non li prendi mai. Ci siamo confusi nell'occasione dell'autogoal di Angelino e ci siamo trovati con Dybala che ha fatto 70 metri di allungo per venire a difendere su un cross dentro l'area. Contro questa squadra si deve essere perfetti".

Europa League obiettivo

"Non siamo inferiori a nessuno: ci sono squadre con nomi e rose importanti, ma noi siamo una squadra forte. Dobbiamo battere il Feyenoord, hanno uno stadio caldo e sarà difficile".

SEGUI NERAZZURRISIAMONOI.IT SU TWITTER

Seguici Su

Advepa - 3D for BusinessMr. Sgravo - discord Specialist by Sgravotech
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram