QUI APPIANO: di nuovo il rumore dei nemici. Contro il Napoli con i titolarissimi

3 Marzo 2020
- Di
Simone Togna
Tempo di lettura: 2 minuti

DI NUOVO IL RUMORE DEI NEMICI - Allenamento mattutino per l'Inter di Antonio Conte. Il mister nerazzurro, che contro il Napoli schiererà i titolarissimi, cerca di preservare i suoi da tutte le polemiche esterne. Ma è chiaro come quel "rumore dei nemici" di Mourinhana memoria aleggi tra i supporters della Beneamata.

Contro il Napoli con i titolarissimi

Possesso palla, lavoro atletico e un focus tecnico-tattico: recita così il report dell'allenamento odierno da parte dei nerazzurri. Giovedì, nella semifinale di ritorno della Coppa Italia, l'Inter dovrà recuperare lo 0-1 della gara di andata. Per farlo Conte si affiderà ai titolarissimi. In porta il recuperato Handanovic. Difesa a tre con Skriniar, de Vrij e uno tra Godin e Bastoni. A destra Candreva, a sinistra Young. Barella, Brozovic e uno tra Vecino e Eriksen a centrocampo. In attacco Lukaku e Lautaro Martinez.

Di nuovo il rumore dei nemici

nerazzurrisiamonoi-inter-zhang-presidente
Getty Images

Dopo le parole pubblicate su Instragam da Steven Zhang, che in una story ha definito un "clown" il Presidente della Lega di Serie A Dal Pino, la stragrande maggioranza dei tifosi dell'Inter asseconda l'attacco del numero uno nerazzurro. Di fatto i supporters della Beneamata credono che il rinvio di Juventus-Inter non sia dovuto alla volontà di anteporre la salute dei cittadini a tutto, ma sia solo una scelta economica. Per una decisione, che non solo non ha tenuto conto di Inter-Sampdoria, ma soprattutto è andata incontro alle esigenze di pochi e contro a quelle della stragrande maggioranza delle squadre delle massima Serie. I sostenitori rivali della Juventus invece hanno stigmatizzato in toto le espressioni del Presidente della Beneamata, in un clima che, volenti e nolenti, e visto da ogni angolazione, ricorda molto quel "rumore dei nemici" decantato da Josè Mourinho anni orsono.

Zhang detiene i diritti della Serie A in Cina

Il Presidente della A Dal Pino ha sostenuto che il rinvio di Juventus-Inter fosse dovuto ad esigenze di immagine. A come insomma all'estero avrebbe accolto la trasmissione del Derby d'Italia senza tifosi. Si è però forse dimenticato che la Famiglia Zhang, tramite Suning, ha sborsato circa 300 milioni di euro per detenere per l'appunto i diritti non esclusivi della Serie A in Cina, in un Paese che vanta miliardi di abitanti e milioni di sostenitori nerazzurri, che per l'appunto sono rimasti comunque delusi nel non vedere la partitissima e anche nel sapere che tale gara non si sia svolta per motivazioni economiche, o che comunque non riguardavano la salvaguardia dei tifosi.

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram