Marotta: "Prima di prendere Inzaghi, c’è stato un contatto con Allegri"

17 Maggio 2022
- di
Redazione NR
Categorie:
Condividi:
nerazzurrisiamonoi-giuseppe-marotta-conferenza-regione-con-biasin...
Tempo di lettura: 3 minuti

MAROTTA INTER INTERVISTA - L’amministratore delegato dell’Inter Giuseppe Marotta ha concesso un’intervista esclusiva a DAZN per lo speciale Marotta Masterclass. La piattaforma ha rilasciato in anteprima alcune anticipazioni in cui l’ad nerazzurro parla delle voci di contatti in passato tra l’Inter e Messi. Altri retroscena svelati riguardano la scelta del tecnico nell’estate dell’anno scorso dopo l’addio di Antonio Conte. Queste le sue parole. 

Le parole di Marotta sui presunti contatti con Leo Messi

“Se è vero che l’Inter ha cercato Messi? Si, è vero. Me l’hanno raccontata, ma non riguarda la mia gestione, è una cosa relativa all’Inter del passato, posso dire solo questo”.

Marotta conferma l’interesse dell’Inter per Allegri prima dei contatti con Inzaghi

“Prima di prendere Inzaghi, c’è stato un contatto con Allegri. Non immaginavamo che ci fosse la disponibilità di Simone a venire (era a un passo dal rinnovo con la Lazio, ndr), mentre Max era libero e rappresentava sicuramente un profilo interessante, quindi ci abbiamo parlato. Inzaghi? L’abbiamo chiamato non sapendo che era a cena (con Lotito, ndr) e Simone chiaramente era un po' imbarazzato. Devo dire che in questo caso la tempestività e l'intuizione da parte di Piero Ausilio e mia sono state decisive per fargli sottoscrivere un accordo in maniera rapida, ma nel rispetto di Lotito. Quando un allenatore o un giocatore sta troppi anni in una squadra, come nel caso di Inzaghi alla Lazio, è giusto che provi un'esperienza diversa, un'esperienza di crescita”.

Marotta sulla rete e l'operazioni di mercato del cuore

"Sanchez Ha segnato e pochi istanti dopo è finita la gara. Mi era capitato di vincere altre finali, ma mai all’ultimo istante. Credo che quello di Sanchez nel mio, tra virgolette, modesto palmares, sia stato il gol che ha lasciato il segno più forte. L’operazione di mercato che ricordo con più piacere? Pogba. Lo abbiamo preso a zero e rivenduto allo stesso club (lo United, ndr) per 110 milioni. L’arrivo di Ronaldo alla Juve? È veramente leggenda che ci siano stati dei contrasti su questa operazione o che mi sia opposto".

Il commento di Marotta alla sua carriera

"Ho ricevuto molto nella mia prima fase della mia vita calcistica, quando sono partito dal basso. Adesso è giusto che anch’io dia qualcosa agli altri. I sogni li ho sempre, e anche non si riescono a raggiungere, bisogna avere la forza e la capacità di crearsene dei nuovi. Voglio dare un contributo di crescita al nostro movimento sportivo, e principalmente a quello calcistico".

Marotta ricorda i tempi alla Juventus

"Inizialmente avevo diverse strade da seguire, tra queste calciatore, giornalista, dirigente e allenatore. Così ho tolto calciatore perché ero scarso, ho eliminato allenatore perché era difficile arrivarci, così mi dilettavo nel fare sia il dirigente che il giornalista. Mio clamoroso ritorno alla Juventus? Falso, non c’è stato nulla di concreto. Con Agnelli ancora oggi un ottimo rapporto. Nel calcio ho ricevuto molto e soprattutto ho dato molto. Ho ricevuto tanto nella prima fase della mia vita e adesso è giusto che io dia qualcosa agli altri. Credo di aver dato tutto nel mondo dirigenziale".

I titolari di Marotta se fosse tecnico

"Direi Gigi Buffon in porta, perché è un’icona del calcio, a destra Lichtsteiner, libero Luca Pellegrini (ex Sampdoria, ndr), l’altro centrale Giorgio Chiellini e come terzino sinistro dico Maldera. A centrocampo metto Andrea Pirlo che per me rappresenta molto e come alternativa dico Suarez. Poi Arturo Vidal, un altro giocatore che mi ha dato moltissimo. Completo il reparto con Lodetti più Recoba, che nella mia carriera è stato l’elemento più determinante nel cambiare il risultato finale (Venezia salvo, ndr). In attacco Alessandro Del Piero come numero 10, concludo il reparto con Anastasi".

Seguici Su

Logo facebookLogo InstagramLogo X Twitter
Banner Castelfalfi | visita Le Ville
Immagine del banner Fashion Design Mateverse Show di Swiss-ITMImmagine del banner per il corso di Fashion Designer di Swiss ITMMr. Sgravo - discord Specialist by SgravotechAdvepa - 3D for Business
Logo facebookLogo InstagramLogo X Twitter
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down