Lucio: "Servono tutti per fermare Lewandowski, come noi facemmo con Messi"

4 Ottobre 2022
- Di
Redazione NR
Categorie:
nerazzurrisiamonoi-lucimar-da-silva-ferreira-lucio-inter-barcellona-intervista
Tempo di lettura: < 1 minuto

LUCIO INTER BARCELONA INTERVISTA - Inter  - Barcellona è un match che in Champions League si ripete spesso. I due club si scontrarono anche nella semifinale del 2010, l’anno del Triplete. In quella occasione a comporre la linea difensiva davanti alla porta protetta da Julio Cesar c’era anche Lucio, ex difensore nerazzurro, che ha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport, parlando anche delle speranze dell’Inter nell'incontro di questa sera. 

Il ricordo di Lucio del 3-1 di Inter Barcellona del 2010

“Quelle partite sono un esempio di lotta e coraggio: a San Siro potevamo fargliene 4, poi la partita a Barcellona fu tremenda, 90’ che non finivano mai e noi giocammo pure in dieci. Mourinho ci motivò ogni secondo, anche nei momenti difficili del ritorno: ci ripeteva che avremmo dovuto farcela per tutta la gente che aspettava una Champions da una vita”. 

Il consiglio di Lucio all’Inter per affrontare il Barcellona

"All’epoca Messi volava, era nel suo momento migliore. È chiaro che Lewandowski abbia caratteristiche tecniche e fisiche diverse, ma è altrettanto difficile da marcare: in questi casi si lavora di reparto, non c’è un solo giocatore che salva, ma è l’attenzione collettiva che fa la differenza. Per come l’ho visto io, il trio dietro dell’Inter può fermare anche i rivali più difficili".

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D for Business
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram