nerazzurrisiamono-simone-inzaghi-inter-sampdoria-2.
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

INZAGHI RINNOVA 2024 – Tra domani e domani Simone Inzaghi apporrà la firma sul rinnovo del contratto sino al 2024. Adeguamento per il piacentino, che passerà da 4 a 5,5 milioni a stagione. Intanto il piacentino preme per l’arrivo di Lukaku.

Inzaghi rinnova sino al 2024

Simone Inzaghi resterà alla guida dell’Inter sino al 2024. Tra domani e dopo infatti – secondo quanto riportato da Sky – il rinnovo del mister piacentino verrà resto ufficiale. L’ex Lazio passerà da uno stipendio di 4 milioni netti, ad un ingaggio da 5,5 milioni a stagione. La nuova intesa prevede anche l’opzione per il 2025.

Dal rinnovo a Lukaku

nerazzurrisiamono-simone-inzaghi-inter-sampdoria-2.
LaPresse

“Il giocatore più forte che abbia mai allenato”. Seppur Simone Inzaghi abbia potuto lavorare con Big Rom per pochi giorni, il mister piacentino non ha mai avuto dubbi sulle qualità del belga. Ecco quindi che quest’oggi l’allenatore ex Lazio, nel summit di mercato avuto con la dirigenza nerazzurra, ha spinto per chiudere in tempi brevi l’affare. Ormai sembra essere in dirittura d’arrivo. Secondo quanto trapela dagli spifferi di Viale della Liberazione ballano circa 2 milioni tra la domanda del Chelsea (10 + bonus) e offerta dell’Inter (8 + bonus) prima di poter ufficializzare il ritorno del possente attaccante a Milano. In ogni caso regna una totale fiducia per la chiusura dell’affare in tempi piuttosto brevi. Romelu Lukaku, a meno di colpi di scena clamorosi, dovrebbe tornare all’Inter.

Fatta per Bellanova, Radu alla Cremonese

nerazzurrisiamonoi-inter-news-radu-ionut-lacrime-correa-bologna
LaPresse

Quest’oggi l’Inter ha anche definito l’arrivo in prestito di Raoul Bellanova dal Cagliari (ai sardi tre milioni), col diritto di riscatto, da 7, in favore dei nerazzurri. Ionut Radu invece lascerà i meneghini. Per lui è pronta la cessione temporanea annuale alla Cremonese (come confermato dal suo agente Damiani ai microfoni dei giornalisti presenti in sede Inter, tra cui l’inviato di NerazzurriSiamoNoi).

Rispondi