nerazzurrisiamonoi-arturo-vidal-inter-juventus-esultanza-squadra...
LaPresse
Tempo di lettura: 4 minuti

INTER-JUVENTUS 2-0 – L’Inter domina, batte la Juventus 2-0 grazie alle reti di Vidal e Barella e torna in vetta alla classifica.

Inter-Juve: 1-0, Vidal fa valere la legge dell’ex

nerazzurrisiamonoi-arturo-vidal-inter-juventus-esultanza-squadra...
LaPresse

Il primo tiro della partita è nerazzurro. Al settimo la punizione di Brozovic termina a lato. Trascorrono quattro minuti e Ronaldo, servito da Chiesa, segna da pochi passi. CR7 era in posizione regolare, non l’ex Fiorentina. Un minuto più tardi arriva il vantaggio dell’Inter: Barella dalla destra centra in mezzo. Vidal anticipa Danilo e di testa trova la prima rete in Serie A con la maglia dei meneghini.

Vidal sfiora doppietta e raddoppio

nerazzurrisiamonoi-arturo-vidal-romelu-lukaku-inter-juventus-esultanza...
LaPresse

L’Inter continua a premere. E al quarto d’ora di gioca sfiora il raddoppio. Hakimi va via sulla destra e cerca Lautaro, l’argentino liscia la conclusione, ma da dietro arriva Vidal che calcia di prima: palla sbilenca fuori da pali. Quattro minuti più tardi Brozovic cerca il jolly, ma Szczesny blocca senza problemi. Dall’altra parte, al 22 esimo, Ronaldo cerca Morata, ma un provvidenziale intervento di Skriniar sventa la minaccia. Due minuti più tardi i padroni di casa di divorano il 2-0. Lukaku punta Chiellini e calcia.

Lautaro e Lukaku si mangiano il 2-0

nerazzurrisiamonoi-romelu-lukaku-giorgio-chiellini-inter-juventus...
LaPresse

Szczesny respinge come può e arriva Lautaro per il tap-in di sinistro: palla incredibilmente alta e fuori dallo specchio della porta. Al 32 esimo, dopo una caparbia azione di Lukaku, è sempre il 10 nerazzurro a cercare la gloria, senza trovarlo. Cinque minuti più tardi si vede CR7: il tiro del portoghese è facile preda di Handanovic. Pochi secondi più tardi Barella va via sulla destra e crossa in mezzo. Lukaku è solo e calcia un rigore in movimento: palla incredibilmente tra le braccia di Szczesny. Si va all’intervallo con l‘Inter in vantaggio per solo 1-0.

Inter-Juve: 2-0, raddoppio di Barella

nerazzurrisiamonoi-nicolo-barella-inter-juventus-esultanza-2-0...
LaPresse

Ti aspetti la Juve, e invece è l’Inter a partire fortissimo. Nei primi due minuti della ripresa Frabotta è bravissimo a sporcare prima il cross di Hakimi e ad anticipare poi Lautaro che stava per calciare verso la porta. Al 52 esimo arriva il raddoppio dei nerazzurri. Da rimessa laterale palla arriva a Bastoni che alza la testa e lancia Barella. La mezzala nerazzurra si invola verso Szczesny e mette la palla sotto al sette.

Lautaro ci prova ancora, Handanovic dice no a Chiesa

Pirlo cambio al 58 esimo: dentro Bernardeschi, Mckennie e Kulusevski. Out: Frabotta, Rabiot e Ramsey. E tre minuti più tardi è proprio lo statunitense a svettare su azione di corner: palla tra le braccia di Handanovic. Al 64 esimo contropiede nerazzurro e tentativo dalla distanza di Brozovic: palla fuori. Al 71 esimo Lautaro punta Chiellini e si porta palla sul destro: tiro a giro che esce. Sessanta secondi più tardi primo cambio nell’Inter: fuori Young, ammonito, e dentro Darmian. Cinque minuti più tardi fuori Vidal per Gagliardini. Si arriva all’86 e Sanchez rileva Lautaro. Un minuto più tardi prima vera occasione della partita per la Juve: Chiesa calcia da posizione favorevole, Handanovic devia in angolo. L’Inter controlla senza patemi e al 92 esimo Hakimi sfiora il 3-0. Finisce così con una meritata vittoria nerazzurra. Lukaku e compagni guadagnano con merito i tre punti e rifilano una lezione di calcio ai propri avversari.

Le scelte degli allenatori

nerazzurrisiamonoi-antonio-conte-inter-juventus...
LaPresse

Big match a San Siro tra Inter e Juventus. Entrambe le squadre dopo le fatiche di Coppa Italia si giocano molto in ottica scudetto in un vero e proprio scontro diretto. Conte si affida in avanti a Lukaku e Lautaro Martinez, con l’ex Vidal appena sbloccatosi su rigore contro la Fiorentina a centrocampo. Non convocati Vecino e Danilo D’Ambrosio. Pirlo risponde con Morata al fianco di Cristiano Ronaldo, alla luce anche dell’indisponibilità di Dybala.

Inter in campo con la maglia home

Inter-Juventus: le formazioni ufficiali

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 2 Hakimi, 23 Barella, 77 Brozovic, 22 Vidal, 15 Young; 9 Lukaku, 10 Lautaro Martinez. In panchina: 27 Padelli, 97 Radu, 5 Gagliardini, 7 Sanchez, 11 Kolarov, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 14 Perisic, 24 Eriksen, 36 Darmian, 99 Pinamonti. Allenatore: Antonio Conte

JUVENTUS (4-4-2): 1 Szczesny; 13 Danilo, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 38 Frabotta; 22 Chiesa, 25 Rabiot, 30 Bentancur, 8 Ramsey; 9 Morata, 7 Ronaldo. In panchina: 31 Pinsoglio, 42 Garofani, 77 Buffon, 5 Arthur, 14 McKennie, 28 Demiral, 33 Bernardeschi, 36 Di Pardo, 37 Dragusin, 41 Fagioli, 44
Kulusevski, 56 F. Ranocchia. Allenatore: Andrea Pirlo.

Arbitro: Doveri. Assistenti: Carbone – Peretti. Quarto Uomo: Maresca. Var: Calvarese. Assistente Var: Alassio.

Dove vederla in tv

Inter-Juventus è trasmessa in diretta e in esclusiva da Sky Sport, che possiede i diritti di 7 partite su 10 di ogni giornata di Serie A. In particolare il match è visibile su Sky Sport Uno, su Sky Sport Serie A e sul canale numero 251 del satellite. E’ possibile seguire Inter-Juventus non soltanto in tv, ma anche in streaming come sempre: gli abbonati a Sky possono infatti utilizzare l’applicazione gratuita SkyGo su dispositivi come pc, smartphone o tablet. Un’altra alternativa per assistere al Derby d’Italia è Now TV, tramite l’acquisto di uno dei pacchetti dedicati, purché comprenda ovviamente la partita in questione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.