Inter, il resoconto del summit Conte-dirigenza-proprietà: le conclusioni sarebbero sorprendenti...

29 Dicembre 2020
- Di
Redazione NR
nerazzurrisiamonoi-inter-appiano-gentile-raduno
Tempo di lettura: < 1 minuto

INTER SUMMIT - Si è svolto oggi l'annunciato summit che vedeva come protagonisti il tecnico Conte e le diverse figure dirigenziali della società nerazzurra. Sebbene non sia stato, a differenza di quanto accadde col famoso patto di Villa Bellini, emesso alcun comunicato ufficiale sulle conclusioni alle quali sarebbero addivenute le parti, iniziano a trapelare le prime indiscrezioni. A fornire è l'emittente satellitare Sky Sport, che riferisce di un incontro in tono minore, che non stravolgerà in alcun modo le cristallizzate strategie nerazzurre.

Il summit in casa Inter: il mercato di gennaio non stravolgerà la rosa

Il summit si è tenuto nel pomeriggio alla presenza di Conte e dei dirigenti Ausilio, Marotta, Oriali e Antonello. Collegato in video conferenza anche il presidente Steven Zhang, che si trova in Cina. É stata ribadita l’unità di intenti. E confermata la necessità di far fronte ad un momento difficile in generale per tutto il mondo del calcio. É dunque presumibile che non saranno effettuati investimenti importanti nel mercato di gennaio. Del resto è emersa la necessità di ridurre i costi operativi. Si potrebbe pensare ad operazioni sul solo fronte delle cessioni. Il felice momento di forma della squadra, sublimato dalle sette vittorie consecutive e da una ritrovata compattezza in termini di gioco e di unità d'intenti, non necessiterebbe di grandi stravolgimenti.

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D for Business
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram