nerazzurrisiamonoi-antonio-conte-genoa-inter-2020...
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

INTER CONTE RINNOVO – É bastato ascoltare le critiche per la gesitone dei cambi nel match contro la Roma, e qualche considerazione – magari anche maliziosa – sul suo operato, per far riemergere il Conte versione 2019-20. Per intenderci, quello che si lamentava, nella sala stampa di Dortmund, della rosa a disposizone. O quello di Bergamo, nell’ultima conferenza stampa della scorsa stagione, quando il tecnico aveva gettato ombre pesanti sul suo futuro alla guida dell’Inter. Ecco, non siamo ancora a quel tipo di insofferenza, ma certamente la situazione non appare idilliaca. Ne è convinto il quotidiano QS, che parla esplicitamente di un ritorno del “vero Conte” – quello incontentabile – ed anche Tuttosport. Il quale pone interrogativi sul rinnovo di contratto del tecnico salentino.

Il rinnovo di Conte: nessun segnale dall’Inter

Il contratto di lavoro dell’ex CT della Nazionale scade a giugno 2022. Il quotidiano sostiene come sia altameente improbabile che Conte inizi la prossima stagione col contratto in scadenza. La maniacale programmazione insita nel suo modo di lavorare impedirebbe un tale scenario. Del resto però, sembra che non siano stati avviati contatti per un prolungamento del rapporto lavorativo. Ovviamente i risultati sportivi della stagione in corso saranno determinanti per tracciare il futuro del tecnico. Il quale, sulla scia di quanto fece già a Torino, potrebbe anche decidere di lasciare di sua sponte. L’ipotetico cambio di proprietà della società nerazzurra potrebbe giocare un ruolo importante: appare però difficile, in generale, che un nuovo proprietario possa confermare un allenatore scelto dalla precedente gestione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.