nerazzurrisiamonoi-ivan-perisic-inter-borussia-moenchengladbach...
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

IVAN PERISIC- Negli ultimi anni l’Inter non è mai stata molto fortunata con l’acquisto dei sue terzini ed esterni. Con Antonio Conte e il suo 3-5-2 l’esterno deve fare sia la fase difensiva che quella offensiva. In pochi convincono il tecnico e Ivan Perisic nelle ultime partite sta conquistando il posto su quella fascia. Un anno e mezzo fa il croato andò via senza avere quasi una possibilità, in questa stagione per colpa anche della crisi e della pandemia si sta giocando le sue chance.

Dietrofront

Quando Conte arrivò in nerazzurro mise subito in chiaro le sue intenzione sul croato, cioè che poteva giocare solo da punta nel suo sistema ideale. Ivan a quel punto andò al Bayern Monaco facendo anche ben 35 presenze con 8 gol. In Germania si può dire che non è andata tanto male a Perisic che ha vinto il triplete col il club bavarese. I tedeschi pare abbiano servito un assist ai nerazzurri non riscattando il croato. Infatti il tecnico pugliese ha cambiato idea sul suo esterno e dopo mesi di esperimenti sembrerebbe aver trovato il suo esterno sinistro che può fare entrambe le fasi

Bisogna attaccare adesso

Come scrive La Gazzetta della Sport, nel ruolo di esterno sulla fascia sinistra Ivan Perisic si deve confrontare con dei grandissimi come: Gosens, Theo Hernandez e Cuadrado. Da inizio stagione l’Inter sta cercando un alter ego di Achraf Hakimi sulla fascia sinistra perché Young sta calando sempre di più e Darmian non convince sempre. Invece il croato sembrerebbe essere entrato in un periodo di forma smagliante e il posto da titolare è ormai suo. La fase difensiva è perfetta ma adesso Conte chiede al suo esterno di spingere di più. Perisic deve puntare e saltare l’uomo con più frequenza per poi mettere palloni allettanti per la coppia in attacco.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.