Gasperini: "Grande prova contro una grandissima squadra"

8 Novembre 2020
- Di
Simone Togna
Categorie:
nerazzurrisiamonoi-gian-piero-gasperini-atalanta-inter-2020...
Tempo di lettura: 2 minuti

GASPERINI GRANDE PROVA - Gian Piero Gasperini loda i suoi dopo l'1-1 contro l'Inter a Bergamo: "Buon percorso grande prestazione contro una grandissima squadra".

Gasperini: "Grande prova contro una grandissima squadra"

nerazzurrisiamonoi-gian-piero-gasperini-atalanta-inter-2020...
|LaPresse

"Io non ho mai avuto la sensazione che ci fosse una situazione di difficoltà. Chiaro che giochiamo partite impegnative in campionato e Champions, può succedere anche di perdere, ma l’Atalanta ha sempre avuto una buona presenza e una buona identità. Questa situazione è figlia di una pressione che si vuole mettere all’Atalanta, ma secondo me la squadra sta facendo un percorso buono. Le aspettative le mettono gli altri. Noi sappiamo che il nostro percorso è complicato, sicuramente la sosta arriva nel momento opportuno, ne abbiamo bisogno. Ma anche oggi abbiamo fatto una grande prestazione contro una grandissima squadra".

Gasperini loda Miranchuk

"Sono contento per Miranchuk, è un giocatore che ha qualità, è stato frenato da un lungo infortunio e spero che presto lo avremo al meglio. Guardavo le prossime gare, molti giocatori andranno fuori per le Nazionali e li vedremo solo giovedì o venerdì, sarà così fino a Natale. Certamente sarà così per tutti, non solo per noi. Il Liverpool è una squadra che andava al doppio di noi in velocità e che ha un tasso tecnico incredibile, a quel punto è chiaro che il divario diventa difficile da colmare".

Gasperini sui nuovi arrivati

"Per noi è un ruolo importante, è vero che abbiamo perso Castagne e Gosens in questo periodo, ma la società ha preso tre giocatori, purtroppo non li abbiamo potuti ancora vedere. Il nostro gioco si basa molto su quello, quando a noi girano gli esterni è chiaro che anche gli altri hanno più facilità e più spazio per giocare. Ci stiamo allenando per inserire altri giocatori e migliorare su quell’aspetto. Oggi abbiamo vinto con l’ingresso di Lammers, Miranchuk, Muriel, abbiamo ancora fuori Ilicic. I nuovi entrati ci hanno dato la spinta per raddrizzare la partita".

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D for Business

Interviste

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram