Conte: "Eriksen deve ancora migliorare. L'Europa League può spappolarti..."

20 Febbraio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

LUDOGORETS INTER CONTE - Esordio vincente per l’Inter nei sedicesimi di Europa League. I nerazzurri vincono 2-0 in casa del Ludogorets. Ai microfoni di Sky Sport, l’allenatore Antonio Conte ha analizzato così il successo: "Nel primo tempo abbiamo giocato a ritmi bassissimi. Ci siamo adeguati. Nella ripresa abbiamo cambiato intensità, con un giro palla più veloce. Abbiamo trovato il gol e creato diverse occasioni". 

Ludogorets Inter, le parole di Conte

"Stiamo provando delle soluzioni a partita in corso per cercare di avere opzioni alternative. Stiamo vedendo di volta in volta qual è la situazione migliore. C’è una costante, però, che sono le due punte". 

Su Eriksen

"Lui deve lavorare. Penso che possa fare molto meglio di quello che si è visto oggi. Sono contento perché il gol dà sempre fiducia. Deve ritrovare il ritmo e l’intensità di gioco che l’hanno contraddistinto. Non ha ancora trovato la giusta condizione fisica. Noi siamo tranquilli, non abbiamo ansia. Sappiamo di aver preso un calciatore che ci può alzare la qualità, sia dall’inizio che a partita in corso".

Sul cammino in Europa League

"La nostra strada in Europa League sarà questa, ovvero quella di effettuare delle rotazioni. Dando spazio a chi ha giocato meno e merita di avere più spazio. Dobbiamo cercare di andare di andare il più avanti possibile. L’Europa League può spappolarti da un punto di vista mentale". 

Sul recupero di Handanovic

"È una situazione che andiamo controllando giorno dopo giorno. Abbiamo fiducia in Padelli. Nel momento in cui Handanovic sarà pronto, scenderà in campo".

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram