nerazzurrisiamonoi-ausilio-piero-inter
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

INTER AUSILIO – In occasione della presentazione della 40esima edizione del Torneo Bracco Cup-Carletto Annovazzi, si è tenuto un talk show sull’importanza dei Settori Giovanili. Come riportato dal sito ufficiale della società nerazzurra, durante l’evento è stato assegnato al direttore sportivo dell’Inter Piero Ausilio il premio “Uno sguardo al futuro”, riconoscimento che ogni anno viene conferito alle figure di spicco del calcio nazionale. Il dirigente nerazzurro ha poi rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue parole.

Ausilio, il punto sulle strategie dell’Inter

“Non direi che l’ultimo periodo sia meno positivo: abbiamo vinto a Napoli, pareggiato con l’Atalanta e con il Lecce su un campo dal quale anche la Juventus è uscita con un punto. In Serie A non è mai facile. Non dimentichiamo che finora, nonostante le difficoltà, abbiamo raggiunto risultati straordinari. Cercheremo di allargare e migliorare la rosa perché il nostro obiettivo è fare sempre meglio, in campo e fuori”.

Sul mercato dell’Inter

“Stiamo cercando di cogliere delle opportunità, ma a gennaio non è facile perché chi ha dei giocatori bravi se li tiene. Poi bisogna tenere conto di tante altre dinamiche, non ultime quelle finanziarie. Abbiamo le idee chiare su entrate e uscite. Abbiamo fatto un punto della situazione con l’allenatore. C’era l’esigenza di allargare il numero degli esterni, per il resto vediamo se ci saranno altre entrate ed uscite”.

Ausilio risponde a Petrachi sul caso Spinazzola-Politano

“Si tratta di un argomento chiuso, non c’è stato nessun cortocircuito. Noi all’Inter siamo tutti allineati. Quando diamo il via a un’ operazione di mercato lo facciamo con tutte le componenti del club in armonia e sintonia, dal presidente all’allenatore. Aggiungo che tra colleghi deve esserci educazione e rispetto. Nello specifico, per quanto riguarda Politano, lui rappresenta un asset importante per il nostro club. Si fanno delle valutazioni tecniche e se ci sarà l’occasione per favorire un’opportunità tecnica per il giocatore, proveremo ad accontentarlo. E, in tal caso, cercheremo una soluzione buona in entrata”.

Ausilio su Moses ed Eriksen

“Su Moses stiamo facendo delle valutazioni – in realtà il giocatore è già a Milano per le visite, ndr -, c’è un principio d’accordo con il Chelsea. Su Eriksen: abbiamo presentato un’offerta ufficiale. Si tratta di un calciatore importantissimo, dobbiamo aspettare. Si tratta di un’operazione complicata, ma ci stiamo lavorando. Faremo tutto il possibile”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.