Lecce-Inter: 1-1, i nerazzurri si inceppano e non vanno oltre il pari

19 Gennaio 2020
- Di
Simone Togna
Tempo di lettura: 4 minuti

LECCE INTER 1-1 - Prova piuttosto mediocre dei nerazzurri che non vanno oltre il pareggio al Via del Mare di Lecce. Dopo la rete del vantaggio di Bastoni, Mancosu trova l'1-1 definitivo. Pesa sulla gara un rosso non estratto ai danni di Donati nel primo tempo.

Godin vince il ballottaggio con Bastoni

nerazzurrisiamonoi-martinez-lautaro-godin-diego-allenamento.
|Nerazzurrisiamonoi.it

L'undici anti Lecce è quello annunciato. D'altronde, nuovo acquisto Young compreso, sono ben sei i giocatori nerazzurri non convocati per la trasferta in terra pugliese. Godin viene preferito a Bastoni, per il resto in campo i soliti noti. L'Inter cerca una vittoria al "Via del Mare" che significherebbe primo posto solitario, seppur momentaneo, in classifica. La squadra di Liverani vuole punti preziosi per la salvezza.

L'Inter ci prova fin da subito

nerazzurrisiamonoi-lecce-inter-curva-nord...
Getty Images

Trascorrono due minuti e arriva la prima occasione del match. Candreva si invola sulla destra e crossa per Lukaku: il centravanti belga anticipa tutti ma la palla finisce alta. 60 secondi più tardi Rispoli sbaglia il passaggio e rischia l'autogol: Gabriel salva. Al settimo minuto si vedono per la prima volta i padroni di casa: Mancosu, da ottima posizione calcia alto.

Annullato gol a Lukaku, Giacomelli, nonostante il VAR, non espelle Donati

Al ventesimo succede di tutto. Lukaku insacca dopo un errore di Gabriel, ma Giacomelli annulla per un presunto fallo del centravanti belga. In realtà il fischio del Direttore di gara arriva prima che l'ex United calci in rete: l'estremo difensore del Lecce si era scontrato con un suo compagno di squadra, dell'Orco, che poco prima era entrato in contatto con proprio col 9 nerazzurro. Decisione che pare discutibile. Trascorrono pochi secondi e Donati entra col piede a martello su Barella. L'arbitro estrae il giallo, il rosso sembra evidente, tant'è che il VAR richiama l'arbitro. Ma nonostante le immagini l'arbitro non cambia idea. Episodi che faranno discutere.

L'Inter schiaccia il Lecce, Brozovic sfiora colpisce il palo

nerazzurrisiamonoi-inter-conte-antonio-lecce-inter-indicazioni
Getty Images

I nerazzurri cercano con convinzione la rete del vantaggio. Al 26 esimo Sensi prova il tiro a giro ma Lucioni sventa il pericolo. Tre minuti più tardi Brozovic, che all'andata aveva sbloccato il match, calcia da fuori area ma colpisce il palo pieno, con Gabriel battuto. Al 32 esimo poi è sempre il croato pericolosissimo con un inserimento centrale che lo porta alla conclusione: il portiere dei giallorossi respinge come può e successivamente ancora Brozovic di testa tenta il tap-in vincente, ma la sfera viene addirittura bloccata dal portiere dei padroni di casa.

Rigore per il Lecce tolto dal VAR

Anche la seconda parte del primo tempo è di marca interista. I nerazzurri attaccano, ma non trovano il pertugio vincente. Tuttavia nel primo dei due minuti di recupero concessi, i salentini provano l'affondo vincente in contropiede. Donati serve d'esterno Babacar: sponda dell'ex Sassuolo con la palla che centra il braccio attaccato al corpo, o addirittura la coscia, di Sensi. Giacomelli indica il dischetto, poi va al VAR e cambia la propria decisione. La prima frazione termina così a reti inviolate.

Inizia il secondo tempo: Lecce vicinissimo al gol

Nessun cambio nell'intervallo e ripresa che parte con il Lecce in proiezione offensiva. Al 47 esimo Rispoli cambia gioco e serve Donati: il tiro dell'ex colpisce Godin e termina in angolo. Sugli sviluppi dello stesso la palla arriva a Babacar che calcia cercando l'angolino: la sfera sibila il palo e termina a lato.

Ci prova Lautaro, Gabriel blocca

Dopo la prima fiammata della ripresa, l'Inter riprende in mano il pallino del gioco. Ma il Lecce difende con ordine e quando può ci prova. Al 50 esimo Martinez calcia da lontano, Gabriel non ha problemi e blocca sicuro. Due minuti più tardi Rispoli si invola sulla destra e dopo un batti e ribatti calcia di destro: Handanovic emula il collega e mantiene inviolata la propria porta. Qualche secondo più tardi i salentini cercano il contropiede vincente, ma Brozovic stoppa l'azione prima che qualche avversario possa tentare la conclusione.

L'Inter attacca ma non crea grandi pericoli

Dopo un'ora di gioco l'Inter può sfruttare una punizione da ottima posizione. Sensi prende la palla e calcia, ma la sua conclusione è totalmente da dimenticare. Pochi minuti più tardi de Vrij tira da lontanissimo ma non impensierisce Gabriel. Mentre al 66 esimo Lautaro Martinez calcia con troppa fretta di sinistro da buona posizione e il portiere del Lecce respinge. Conte cambia, fuori Godin dentro Bastoni.

Lecce-Inter: 0-1, zuccata di Bastoni e vantaggio nerazzurro

nerazzurrisiamonoi-bastoni-alessandro-lecce-inter...
Getty Images

Al 72 esimo l'Inter passa in vantaggio. Biraghi da sinistra alza la testa e crossa. Bastoni, quattro minuti dopo il suo ingresso in campo, anticipa tutti e di testa trova lo 0-1: primo gol con la maglia nerazzurra per l'ex Parma.

Lecce-Inter: 1-1, Mancuso pareggia subito

Il più pare essere fatto per l'Inter dopo la rete del vantaggio, ma non è così. I nerazzurri sembrano rilassarsi e vengono colpiti dai salentini. Cross dalla sinistra di Majer, Mancosu anticipa proprio Bastoni e trova il pareggio. Sesta rete in campionato per il Capitano dei leccesi.

Palo di Falco, Inter con le tre punte

Punizione al limite dell'area per il Lecce all'80 esimo. Falco si incarica del tiro e centra il palo esterno. Bella conclusione del numero 10 dei pugliesi. Due minuti più tardi Conte lancia nella mischia Borja Valero per Sensi e Sanchez per Brozovic, che aveva chiesto il cambio dopo un colpo subito.

Lautaro cicca la conclusione, la partita finisce 1-1

Al 94 esimo Lautaro Martinez ha il match ball. Gabriel si scontra con un compagno di squadra e la sfera arriva sui piedi dell'attaccante argentino, che però non cicca la conclusione e non trova lo specchio della porta: è l'ultima occasione del match, a Lecce finisce 1-1.

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram