Verso Juventus-Inter, Maicon: "Inter da scudetto. Lautaro? Meglio di Dybala"

8 Marzo 2020
- Di
Redazione NR
Tempo di lettura: 2 minuti

JUVENTUS INTER MAICON - Maicon Douglas, uno degli eroi del Triplete nerazzurro, ha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport. Tanti gli argomenti toccati nella chiacchierata con la redazione del quotidiano. Con un'attenzione speciale rivolta al big match dell'Allianz tra la Juve e l'Inter. Ecco le sue parole.

Maicon su Juventus-Inter

"Juve-Inter? Per il momento in cui arriva è decisiva. L’Inter ha bisogno di un successo. E io sono convinto che la squadra di Conte possa davvero arrivare a vincere lo scudetto. La Juventus non è in difficoltà come si dice. È vero, a Lione non ha fatto bene, ma in Champions l’approccio è diverso e tra l’altro non credo che Sarri sarà poi eliminato dal Lione. In Italia la Lazio sta facendo un grande campionato, ma ritengo i bianconeri ancora oggi i più forti. E quando giocano a Torino, poi, è difficile uscire con tre punti da lì".

Maicon e il famoso gol contro la Juventus nel 2010

"Mi ricordo bene quel gol. Fu di fatto il gol scudetto, era un momento cruciale. Diciamo che di fronte a un gesto così, anche gli avversari si fermano e dicono "va beh, dai, è andata, non possiamo far nulla". Ecco: questo Juve-Inter mi ricorda proprio quella sfida di San Siro di dieci anni fa".

Su Lautaro e Dybala

"Lo juventino è grandissimo, ma tra idue dico Lautaro: quando fai prestazioni come le sue, normale aver dietro le grandi d’Europa. A me successe lo stesso col Real Madrid".

nerazzurrisiamonoi-martinez-lautaro-inter-cagliari-campionato...
Getty Images

Maicon sul suo futuro

"Non mi vedo come dirigente, il mio mestiere è giocare, non potrei essere dall’altra parte, non mi emoziona. Quando sento una cosa, devo poter parlare in faccia, non posso star lì a pensare…sono un fiume in piena, come quando Conte urla in conferenza…".

Maicon su Conte

"Io con i tecnici non ho mai avuto problemi. E le dico di più: con la carica che trasmette, mi sarebbe piaciuto essere guidato da Conte: sarebbe venuto fuori qualcosa di interessante".

L'aneddoto sulla magica notte di Champions dell'Inter

Maicon racconta un aneddoto accaduto nei giorni precedenti la finale di Champions, poi vinta, contro il Bayern Monaco nel 2010. Protagonisti lui e José Mourinho. Ecco cosa successe: "Il sabato abbiamo la finale di Champions a Madrid, il programma della settimana prevede la partenza il giorno prima, come una partita normale. Il martedì pomeriggio ci alleniamo forte. A fine seduta Mourinho ci raduna e ci comunica: "Anticipiamo tutto. A Madrid andiamo già domani". Maicon: "Mister, tre notti in ritiro? Ma sei pazzo? E cosa faccio tutto il tempo? No dai…". Mourinho gli si avvicina e gli dice: "Non è un problema, se vuoi resta pure a Milano, non venire, facciamo senza di te". "Ok mister, vengo", questa la risposta del calciatore.

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram