Tempo di lettura: < 1 minuto

UFFICIALE INTER COMUNICATO MEDIA & CO – Hanno destato scalpore, nei giorni scorsi, le dichiarazioni di Antonio Conte, il quale aveva affermato che ai fini della stagione nerazzurra, arrivare secondi o terzi o quarti in classifica, non avrebbe poi cambiato molto. Il discorso si inseriva in una dialettica sull’importanza di vincere e sulla considerazione che il secondo è come se fosse il primo dei perdenti. La realtà però, appare ben diversa. Ed è la stessa società nerazzurra, attraverso un comunicato ufficiale di Inter Media Co, la società in cui confluiscono i ricavi da sponsor e diritti tv, a sottolineare la differenza in cifre.

Il comunicato di Inter Media

“Sky non ha ancora pagato l’ultima rata dei diritti tv, originariamente prevista a maggio, pari a circa 220 milioni di euro. Noi stimiamo che la porzione non ancora saldata dei diritti che spetta all’Inter sia pari a 12 milioni di euro, 9 milioni di euro o 6 milioni di euro, a seconda che l’Inter arrivi seconda, terza o quarta in campionato”. In sostanza in aggiunta ai premi previsti dalla Serie A e dal market pool Champions, esiste una differenza sostanziale anche per quanto riguarda i diritti tv.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.