Sampdoria-Inter, le pagelle: Sanchez e Perisic una sciagura, Hakimi non basta

6 Gennaio 2021
- Di
Simone Togna
Categorie:
nerazzurrisiamonoi-sanchez-audero-rigore-parato...
Tempo di lettura: 2 minuti

SAMPDORIA INTER PAGELLE - La striscia vincente dell'Inter si ferma a 8 vittorie. I nerazzurri perdono 2-1 contro la Sampdoria. Male Sanchez, che fallisce un rigore, e il subentrato Perisic. Si salva Hakimi. Ecco le pagelle di NerazzurriSiamoNoi.it.

Sampdoria-Inter, le pagelle di NerazzurriSiamoNoi

nerazzurrisiamonoi-sanchez-audero-rigore-parato...
LaPresse

Handanovic 5,5: immobile sul colpo di testa di Tonelli che centra la traversa, poco reattivo sul tocco vincente di Keita.

Skriniar 5,5: parta bene e lotta sempre, ma ha il demerito di tardare con la diagonale in occasione del 2-0 della Sampdoria.  

D’Ambrosio (dall’80 esimo) S.V.

de Vrij 6,5: riapre la partita col gol del 2-1, il migliore della difesa nerazzurra.

Bastoni 5: sul raddoppio dalla Sampdoria fa saltare troppo facilmente da Damsgaard. Gioca forse troppo di fioretto e poco di spada. E sbaglia all'ultimo secondo il tiro del possibile 2-2.

Barella nervoso, Perisic non ne azzecca una

nerazzurrisiamonoi-nicolò-barella-inter
LaPresse

Hakimi 6,5: nettamente il più pericoloso dei suoi, nessuno premia col gol le sue giocate.  

Barella 5: confuso e confusionario, rischia più volte il doppio giallo.

Vidal (dall’80 esimo) 5: scivola e perda svariati palloni. Che abbia sbagliato i tacchetti?

Brozovic 5,5: potrebbe e dovrebbe fare di più.  

Gagliardini 5: né legna, né qualità.

Lukaku (dal 62 esimo) 6: sfiora due reti, ma Audero gli nega la gioia del gol

Young 5,5: non il peggiore dei nerazzurri nel primo tempo, la sensazione è che gli manchi sempre qualcosa per fare davvero la differenza.  

Perisic (dal 46 esimo) 3: non ne azzecca una.

Sanchez uomo in più della Sampdoria, Lautaro fuori partita

Lautaro 4,5: sbaglia praticamente tutto, impreciso e nervoso.  

Sanchez 3: capita di sbagliare un rigore, ma per lui è una consuetudine. Se ti presenti sul dischetto dopo aver fallito 7 degli 11 penalty calciati, significa che tieni più alla gloria personale che alla squadra. E questo per un professionista è inaccettabile.

Eriksen (dal 70 esimo) 5: ha il jolly su punizione, ma non lo sfrutta. Non cambia le sorti del match, né quelle del suo destino in nerazzurro.

Conte 5: Audero è il migliore in campo. Quindi non è colpa sua se i suoi non segnano. Ma i dettagli fanno la differenza. Sanchez non doveva presentarsi sul dischetto. Sbaglia a togliere Young per Perisic. Perchè non puntare su Sensi?

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D for Business

Interviste

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram