nerazzurrisiamonoi-stefano-sensi-fasciatura-bus-inter.
|NerazzurriSiamoNoi.it
Tempo di lettura: 2 minuti

SENSI LAZIO – Quest’oggi i giocatori nerazzurri hanno sostenuto una seduta mattutina. Domani riposo. Lunedì Sensi, che finora ha lavorato a parte, potrebbe lavorare in gruppo. E se tutto andasse bene, essere convocato per la Lazio.

Allenamento mattutino, appuntamento a lunedì, Sensi punta la Lazio

nerazzurrisiamonoi-stefano-sensi-fasciatura-bus-inter.
|NerazzurriSiamoNoi.it

I dieci calciatori della prima squadra rimasti ad Appiano Gentile, insieme ai giovani Primavera aggregati, si sono allenati questa mattina al centro sportivo nerazzurro. Simone Inzaghi concederà domani un giornata di riposo ai suoi calciatori. L’appuntamento è per lunedì, quando anche Stefano Sensi, dopo i controlli del caso, potrebbe anche allenarsi con il gruppo, dopo le sedute personalizzate e in solitaria di queste settimane. Se il recupero del centrocampista proseguisse per il meglio, l’ex Sassuolo potrebbe pure essere convocato per la sfida di sabato alle 18.00 contro la Lazio a Roma.

Pedinotti: “Inter, comunicazione innovativa”

Matteo Pedinotti, capo della comunicazione nerazzurra, intervenuto al Festival dello Sport di Trento, loda l’evoluzione dell’operato del club campione d’Italia: “L’Inter appartiene alla famiglia Zhang, una famiglia molto importante. In qualsiasi attività se sei un dipendente di un’azienda, avere una famiglia di riferimento è un aiuto. Il mondo della comunicazione è cambiato tantissimo, i media oggi devono relazionarsi con una situazione che è cambiata tanto. Noi all’Inter vogliamo essere sempre innovativi, dobbiamo essere i primi ad individuare un nuovo canale. La comunicazione ha il compito di emozionare i giovani e parlare con loro – ha aggiunto Pedinotti -. Nel calcio noi abbiamo come eroi dei ragazzi ventenni, dobbiamo parlare il loro linguaggio attraverso i social e i media. Se io non riesco a parlare con un 14enne facendogli capire le gesta di Lautaro o Dzeko, è difficile farli innamorare del calcio. E poi i nostri calciatori sono gli asset, quelli che sono più forti sui media. La nostra missione è quella di farli innamorare e coinvolgerli, noi lo facciamo tutti i giorni, però è chiaro che dobbiamo fare le cose che piacciono anche a loro. Altrimenti andiamo muro contro muro e non si divertono, anche perché sono giovani. Non è bello leggere interviste scontate e che non trasmettono passione”.

Sala a Inter e Milan: “Stadio? Decido io”

nerazzurrisiamonoi-inter-sala-giuseppe-sindaco-milano
LaPresse

“Milan e Inter mi hanno chiesto di incontrarli e lo farò presto poi sì, sarà il momento di decidere. Non tutti la vedono nello stesso modo, ma tutti sanno qual è la regola: alla fine decido io. Temi di discussione con le società ce ne sono, ma non possiamo tenerli in ballo a lungo”. Sono queste le dichiarazioni di Beppe Sala, Sindaco di Milano appena rieletto, in merito al tema dello stadio meneghino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui