nerazzurrisiamonoi-fabio-quagliarella-sampdoria-inter-intervista
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

QUAGLIARELLA INTER SAMPDORIA INTERVISTE – Fabio Quagliarella, intervistato da DAZN dopo lo 0-3 contro l’Inter, conferma che resterà a Genova un altro anno.

Quagliarella: “Bravi a salvarci”

“Con il presidente ci siamo dati appuntamento a settimana prossima, l’obiettivo era salvarsi. Credo che non dovrebbero esserci grossi problemi. So benissimo che ho 39 anni e che non posso giocare 38 partite, ma so che posso dare una mano nello spogliatoio ai compagni più giovani come ho fatto in questi anni. Poi più passa il tempo e più serve usare la parola con i più giovani. Quest’anno ci siamo ricompattati e abbiamo raggiunto la salvezza”.

Quagliarella ringrazia Mou

“Noi siamo chiamati a fare anche questo, ma vogliamo anche dare il nostro contributo in campo. I complimenti di Mou? L’ho ringraziato, fa sempre dei bei complimenti”.

Quagliarella: “Se posso dare una mano…”

“Bisogna trovare le motivazioni, quello che soffro è il ritiro estivo, ma è così da quando avevo 20 anni. Ma quando vedi che fisicamente stai bene e che puoi dare una mano, quello mi dà lo stimolo per andare avanti. Poi se capita di superare qualcuno nella classifica dei più anziani bene venga. Quando faccio un bel gol me lo rivedo ben volentieri, perché dal campo c’è un’altra prospettiva”.

Quagliarella sui gol

“Faccio sempre gol diversi. Quello da centrocampo, quello di tacco, poi c’è una volée al San Paolo, quello di domenica, quello al Mondiale. Faccio fatica a scegliere, poi in campo è difficile scegliere in una frazione di secondo. È questo quello che mi piace di più: sorprendere”.

Rispondi