Ludogorets, Anicet: "Potevamo fare meglio, ma ci crediamo ancora" VIDEO

20 Febbraio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

LUDOGORETS INTER ANICET - Abel Anicet, il calciatore del Ludogorets che reo del fallo di mano che ha consegnato il rigore del 2-0 all'Inter, ha analizzato in mixed zone la partita contro i nerazzurri: "Sapevamo che dovevamo provare a dare tutto, ma alla fine siamo stati sconfitti 2-0. L'Inter è una squadra veramente forte ma noi potevamo fare meglio, per questo siamo un po' delusi per il risultato".

Ludogorets Inter, le parole di Anicet

"Quando è entrato Lukaku è stato un po' più difficile per noi, sapevamo che era quanto fosse forte e alto e che ci avrebbe messo un po' in difficoltà. Ma questi sono i fattori del calcio. Il ritorno? Ci crediamo. Questo è il calcio e come tale se non ci crediamo è ancora più difficile. Dobbiamo giocare e provare a giocare meglio di quanto fatto oggi. Vrba è un allenatore che vuole vincere, come tutti, è una cosa normale. Con lui corriamo sempre fino alla fine, è un buon tecnico e lo ascoltiamo tutti. Siamo molto disciplinati sotto la sua guida e questo è importante. Poi è normale essere delusi per questo risultato, potevamo fare qualcosa di più".

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram