nerazzurrisiamonoi-inter-torino-la-penna-federico-moviola
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

INTER TORINO MOVIOLA – Partita pazza, quella di ieri a San Siro. Non c’è altro modo per definire un match che al 62′ vedeva l’Inter sotto di due gol ma poi vincente per 4-2 al fischio finale. Nell’altalena di emozioni vissuta ieri a Milano, non potevano mancare i colpi di scena nella direzione arbitrale. La quale, per inciso, è stata alla fine ottima grazie ad un corretto e proficuo utilizzo della tecnologia. Entrambi i rigori infatti, uno per parte, sono stati assegnati dopo la consultazione del monitor VAR a bordo campo: considerando i precedenti, forse possiamo dire che finalmente l’On Field Review è entrato a pieno titolo anche nelle partite dei nerazzurri. Vediamo i principali episodi da moviola nel match tra Inter e Torino diretto dal Sig. La Penna.

La moviola di Inter-Torino

20′ – Il granata Ansaldi, anticipato in area di rigore da Handanovic in tuffo, si lascia cadere senza il minimo contatto col portiere nerazzurro. Poteva starci l’ammonizione per simulazione.

30′Verdi interviene in ritardo su D’Ambrosio, calciando il ginocchio del difensore nerazzurro anzichè il pallone. Giallo giusto ed ineviatbile.

45′Zaza anticipa Bastoni allungandosi la palla col braccio e lasciandosi successivamente cadere senza contatto. Giusto assegnare la punizione in favore dell’Inter, ma l’ex Juve avrebbe dovuto essere ammonito.

59′ – Assegnato il rigore al Torino dopo il check a bordo campo. La Penna, richiamato dal VAR prima di un calcio di punzione dal limite a favore dell’Inter – l’azione era proseguita, ndr – decreta la massima punizione per i granata a causa di un intervento scomposto di Young ai danni di Singo, entrato in area di rigore dopo un lungo lancio dalle retrovie.

63′ – Regolare il gol del momentaneo 1-2 nerazzurro. La Penna giudica come un normale contrasto di gioco l’intervento di Vidal su Rincon, che prelude al gol di Sanchez. In occasione della mischia in area di rigore antecedebte alla traversa colpita da Lukaku, non ci sono irregolarità.

83′ – Ancora un controllo con l’On Field Review ed ancora un calcio di rigore assegnato. Stavolta a favore dell’Inter. Nkoulou colpisce in ritardo Hakimi dopo aver controllato male il pallone col petto. Il marocchino, precedentemente valutato in posizione irregolare, torna in gioco proprio grazie al cambio di possesso: il fallo è netto, il rigore è inevitabile.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.