Inter-Monza, la conferenza della vigilia di Inzaghi: "Serve un Pavard"

18 Agosto 2023
- Di
Simone Togna
Il tecnico dell'Inter Simone Inzaghi in conferenza stampa
Tempo di lettura: 3 minuti

INTER MONZA CONFERENZA INZAGHI VIGILIA - Su NERAZZURRISIAMONOI le parole del mister interista prima della sfida ai brianzoli.

Inter-Monza, la conferenza della vigilia di Inzaghi

"Sicuramente domani sarà emozionante, è la prima volta che rivediamo i nostri tifosi dopo Istanbul, dove sono stati meravigliosi, speriamo di iniziare col piede giusto, se lo meritano".

Inzaghi sull'inizio della stagione

"I ragazzi hanno lavorato molto bene, nonostante i viaggi lunghi e complicati. Come la squadra, anche noi dello staff non vediamo l'ora di iniziare. Vogliamo cominciare col piede giusto".

Inzaghi sugli obiettivi stagionali

"Lo dirà il campo, abbiamo cambiato tanto per scelta, qualche scelta nostra, qualche altra dettata dai giocatori, io posso solo dire di aver visto un grande impegno e sono contento di come la squadra lavora. I giovani hanno già esperienze in A".

Inzaghi sul mercato

Quello lo dirà il campo. Abbiamo cambiato tanto, per scelta, qualche scelta nostra, altre per i giocatori, quello che saremo lo dirà il campo. Ho visto un grande impegno, sono contento di come la squadra lavora. Abbiamo messo dei giovani interessanti e dei calciatori esperti che aiuteranno i giovani".

Inzaghi sull'Inter favorita

Il tecnico dell'Inter Simone Inzaghi in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Manchester City
Nerazzurrisiamonoi.it

"Non faccio griglie e pronostici. Nel giorno della presentazione ho detto solo che il sogno è vincere la seconda stella perché se la meriterebbero i tifosi. Per il resto il nostro obiettivo è vincere titoli e giocare più partite possibili, come negli ultimi anni".

Inzaghi: "Occhio al mercato"

"L'entusiasmo e le motivazioni saranno fondamentali. Me l'hanno già dimostrato i ragazzi in questi 45 giorni di impegno folle. Si sono cambiati 10 giocatori, fa parte del calcio moderno. Mettiamoci pure che c'è l'incognita del mercato aperto, ora stiamo pensando ad una cosa che al primo settembre non sarà. E col mercato aperto in Arabia, qualche allenatore si troverà senza qualche suo uomo".

Inzaghi sul calendario

"Lascia il tempo che trova. L'anno scorso sulla carta avevamo un calendario difficile alla fine, ne abbiamo vinte 8, pareggiata una e persa solo una. In Serie A tutte le squadre sono organizzatissime. In questi 40 giorni ho visto la squadra lavorare bene, andare dietro ai principi di gioco. Mercato? Con la società ci confrontiamo h24, sappiamo tutti che in difesa ci manca un calciatore, ci impiegheremo per riempire quella casella".

Inzaghi su Lukaku

Romelu Lukaku Milan calciomercato Inter Chelsea
LaPresse

"Ringrazio quello che ci ha dato l'anno scorso. L'avevo voluto, l'avrei rivoluto, lui ha scelto in modo diverso, dispiace per come è finita, sarebbe stato accolto dalla famiglia Inter nel migliore dei modi".

Inzaghi sull'attacco nerazzurro

"In questo momento i 4 che ho disposizione stanno lavorando bene. Lautaro e Correa li conoscete, Thuram e Arnautovic devono assicurarci quei gol che ci hanno assicurato l'anno scorso Dzeko e Lukaku. C'è grandissima fiducia da parte di tutti".

Inzaghi sui nuovi

"Thuram parla già un italiano perfetto, sarà più agevolato nell'inserimento. Sommer è un grandissimo professionista. Abbiamo fatto altri due altri acquisti che ci danno la possibilità di essere completi in ogni reparto, ci manca un difensore, la società sta lavorando su questo".

Inzaghi sul braccetto di destra

"Deve essere un terzo, noi abbiamo aggiunto Bisseck nel reparto difensivo. Sta lavorando, ma viene dal campionato danese che è diverso da quello italiano. Ci darà delle soddisfazioni, ma sarà giusto aspettarlo. Ci manca un braccetto destro che in questo mercato non è facile da acquistare. Ci stiamo lavorando".

Inzaghi sugli allenatori italiani

"Sono molto felici della nomination insieme ad altri famosi allenatori. Attacco? 4 calciatori sono serviti. In questo momento sono soddisfatto, speriamo possano far sì che l'Inter faccia ottime partite".

Inzaghi su Sensi

"Sta lavorando benissimo, quotidianamente. Sono contentissimo di come è tornato qui. Sono soddisfatto di lui. Il pensiero più importante, al di là del mercato, è la partita contro il Monza, gara di cui non si sta parlando".

Inzaghi sul Monza

"Parliamo di una squadra molto organizzata, che l'anno scorso ci ha messo in difficoltà, con un ottimo allenatore. Carlos Augusto e Frattesi, gli ex parte Inter, sono due grandi calciatori. Ci permettono di avere alternative importanti".

Inzaghi su Pavard

"Pavard è un obiettivo, ma non parlo di giocatori di altre squadre. Noi abbiamo bisogno in quella posizione di qualcuno, nonostante Darmian per noi sia stato importantissimo. Stiamo guardando anche giocatori di altre squadre, ma lì ho bisogno di competizione, come in altre posizioni".

Inzaghi su Sacchi

"Non ho letto cosa abbia detto di me, cercheremo sul campo di far ricredere chi parla male dell'Inter".

Inzaghi su Gagliardini e D'Ambrosio

"San Siro li applaudirà, come Valentin Carboni, che è un ottimo calciatore. Gagliardini e D'Ambrosio sono due ottimi giocatori, due ottimi professionisti, è giusto che San Siro li accolga con un applauso".

Seguici Su

Advepa - 3D for BusinessMr. Sgravo - discord Specialist by Sgravotech
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram