nerazzurrisiamonoi-inter-sanchez-alexis-titolare-sampdoria
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

INTER LUDOGORETS PAGELLE – L’Inter batte per 2-1 a San Siro il Ludogorets e si qualifica così agli ottavi di finale dell’Europa League. Sugli scudi Sanchez, Lukaku segna sempre.

Inter-Ludogorets: le pagelle di Nerazzurrisiamonoi

nerazzurrisiamonoi-inter-sanchez-alexis-titolare-sampdoria
Getty Images

Padelli 6,5 – Incolpevole sul gol di Cauly. Bravo nel secondo tempo su Swierczok.

Ranocchia 6,5 – Ancora Capitano, il centrale umbro si disimpegna con autorevolezza.  

Godin 5 – Probabilmente Cauly, in occasione del gol del Ludogorets, commette fallo sull’uruguaiano. Ma da uno come lui ci si aspetta che anticipi senza problemi l’avversario, senza neanche entrare in contatto con l’attaccante dei bulgari. Commette pure qualche ingenuità nel corso della gara.

D’Ambrosio 6 – Proposito e volenteroso. Prende un giallo evitabilissimo.

Bastoni (dal 75 esimo) 6 – Si allena (bene) in una partita ufficiale per poco più di un quarto d’ora.

Eriksen elegante, Brozovic entra male

nerazzurrisiamonoi-inter-derby-eriksen-christian-inter-milan
Getty Images

Moses 6,5 – Spinge e crea più di un pericolo sulla fascia destra.

Barella 6,5 – Gioca il primo tempo con voglia e determinazione. Ci mette sempre il cuore.

Brozovic (dal 46 esimo) 5 – Entra male in partita, sbagliando passaggi elementari. Secondo tempo insufficiente del croato.

Borja Valero 6,5 – In una partita dai ritmi tutt’altro che esasperati, emerge la sua tecnica. Non sbaglia praticamente nulla.

Eriksen 6,5 – Elegante nell’assist dell’1-1 nerazzurro, deve ancora entrare appieno nei meccanismi della squadra. Ma si vede che è semplicemente più forte degli altri.

Biraghi 6 – Resta troppo basso in occasione del vantaggio del Ludogorets, realizza, o quantomeno determina, l’1-1.

A Sanchez manca solo il gol, quello che Lukaku trova sempre

nerazzurrisiamonoi-inter-romelu-lukaku-coppa-italia-napoli
Foto Getty

Sanchez 7 – Si vede che ha voglia di dimostrare il suo valore. Bene a Razgrad, bene a San Siro nella gara di ritorno. Gli manca il gol, sfortunato in occasione della traversa.

Lukaku 6,5 – Prestazione non indimenticabile di Big Rom, che però lascia la propria firma e rischia una doppietta. Il belga realizza la marcatura del 2-1 nerazzurro per una rete da: “Mai dire gol”, che comunque chiude di fatto i giochi qualificazione.

Esposito (dal 61 esimo) 5 – Non crea alcun pericolo.

Conte 6,5 – Le seconde linee della Beneamata rispondono presente. Vittoria e qualificazione centrata.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments