nerazzurrisiamonoi-sede-inter-viale-liberazione...
|NerazzurriSiamoNoi.it
Tempo di lettura: < 1 minuto

INTER BILANCIO SUNING – Come riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, l’Inter, così come altre società, deve far fronte alle perdite economiche dovute agli effetti del Coronavirus. L’approvazione del prossimo bilancio da parte dell’assemblea degli azionisti non è ancora all’orizzonte e i conti finali dell’esercizio 2019-20 ovviamente non sono ancora stati chiusi. Però per il club nerazzurro si profila un disavanzo, a bilancio, che supererà i 100 milioni. Questo dato, già intuibile dall’andamento dei conti post-lockdown, ha spinto Suning a ridefinire non solo le strategie di mercato, ma gli stessi accordi istituzionali del club. Vediamo come.

Suning alla caccia di un Main sponsor

Come riferisce il quotidiano romano, i mancati introiti dovuti al Coronavirus fanno la parte del leone nella perdita che l’Inter registrerà a bilancio. Per questo Suning è alla ricerca di un grande marchio che sostituisca Pirelli sulle maglie nel 2021-22. Archiviato il rinnovo della partnership con il colosso di Nanchino sul naming rights della Pinetina (16,5 milioni a stagione fino al 2022), l’Inter deve trovare nuovi partner per arginare l’emorragia. Intendiamoci, altre società hanno i conti molto più in rosso dei nerazzurri, ma questo non toglie la necessità di adottare nuove strategie per lmitare i danni. Purtroppo, per la stagione in corso 2020-21, l’effetto stadio non sarà un fattore. La campagna abbonamenti, come per tutte le altre società italiane, non ci sarà. Le ultime dichiarazioni del Premier Conte lasciano supporre che non ci sarà spazio, a bereve, neppure per la vendita di biglietti…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.