Inter, che intreccio per Giroud! È lotta a tre: e spunta l'alternativa Slimani...

31 Gennaio 2020
- Di
Redazione NR
Tempo di lettura: 2 minuti

CALCIOMERCATO INTER GIROUD SLIMANI - Come in tutte le sessioni di calciomercato che si rispettino, c'è sempre una telenovela che lascia gli spettatori col fiato sospeso. Accordi quasi fatti, smentite, ripicche, condizioni di acquisto/cessione modificate all'ultimo e, cosa di non poca importanza, la volontà del giocatore, che può far saltare un affare già fatto. La puntata del giorno, a dire il vero in scena da diverse settimane e che comunque stasera alle 20 troverà la parola fine, è quella che riguarda Olivier Giroud. Vediamo l'evoluzione della situazione riportando anche la ricostruzione delle trattative secondo le indiscrezioni delle ultime ore.

Calciomercato Inter, l'intreccio Giroud

L'Inter, dapprima poco propensa a concedere a Giroud un contratto fino al 2022, aveva trovato l'accordo col calciatore accontentandolo nele sue richieste di durata dell'accordo. Poi, con la trattativa Eriksen in pieno svolgimento, si era defilata, lasciando così cadere anche l'intesa trovata col Chelsea. Nella giornata di ieri si sono prepontemente affacciate sul calciatore prima la Lazio, che pareva aver chiuso l'affare, e poi il Tottenham, forte della volontà della famiglia del francese di rimanere a Londra anzichè trasferirsi all'estero. Ma qui sorge un intoppo: il Chelsea preferirebbe cedere il giocatore in Italia piuttosto che ad una squadra rivale, per lo più della stessa città. Ed ecco allora tornare prepontemente sulla scena l'Inter, che prova a strappare last minute l'accordo con Giroud ed il suo club. Avendo però pronta anche un'alternativa a sorpresa. Che ora andiamo a snocciolare.

Inter, è Slimani l'alternativa a Giroud

Islam Slimani, attaccante algerino di proprietà del Leicester ma in prestito al Monaco, è l'obiettivo di riserva dell'Inter qualora il ritorno di fiamma per Giroud non andasse in porto. La trattativa è però assai complicata. Lo status di extracomunitario dell'attaccante, unito agli strettissimi tempi di mercato, non favoriscono l'affare. A differenza della questione Moses, il quale era stato liberato senza problemi dalle altre due società coinvolte nello scambio - Chelsea, proprietario del cartellino, e Fenerbahce nel quale giocava l'esterno, ndr - la trattativa è più spinosa. Il club inglese ragiona su un prestito con diritto di riscatto a 10 milioni, e la società monegasca pretende 2,5 milioni per liberare l'algerino. Oltretutto il giocatore avrebbe in mano anche l'offerta del...Tottenham. Anche qui gli Spurs. Che paiono davvero, per fare una battuta semi-seria, non aver preso di buon grado la cessione di Eriksen all'Inter, visto che stanno entrando in competizione coi nerazzurri su tutte le possibili operazioni di mercato. In ogni caso la situazione è in piena evoluzione.

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram