Inter: al lavoro tra esuberi, rinnovi e colpi in entrati

5 Giugno 2022
- Di
Simone Togna
Tempo di lettura: 2 minuti

INTER ESUBERI RINNOVI COLPI - Almeno otto calciatori della rosa dell'ultima stagione lasceranno i nerazzurri. La dirigenza interista al lavoro su più fronti.

Sicuri già otto addi

Ranocchia, Kolarov, Vecino, Perisic e Caicedo hanno già salutato. Il difensore umbro potrebbe proseguire la propria carriera al Monza, mentre per il centrocampista uruguaiano il futuro resta incerto (anche se Sarri ha espressamente richiesto il suo ingaggio alla Lazio). Ivan ha terribilmente scelto il Tottenham, mentre l'attaccante di scorta voluto da Inzaghi non verrà riscattato (col Genoa che però difficilmente potrà permettersi in B un ingaggio tanto esoso. Capitolo cileni: Vidal percepirà 4 milioni di euro come buonuscita, mentre si dovrà trovare un accordo con Sanchez. Il Niño Maravilla vorrebbe proseguire in una squadra importante, ma le offerte concrete dei top club tardano ad arrivare.

Marotta e Ausilio, work in progress: tra esuberi, rinnovi e colpi

nerazzurrisiamonoi-giuseppe-marotta-piero-ausilio-parma-inter...
LaPresse

Oltre agli otto addii già citati, l'Inter proverà a liberarsi anche degli esuberi che nell'ultima parte della scorsa stagione non militavano nella propria rosa. Sensi piace al Monza, mentre, secondo il quotidiano La Nazione, la Fiorentina potrebbe essere interessata a Pinamonti. Lazaro spera in una cessione definitiva, stesso discorso per Dalbert. Gli agenti dei due calciatori stanno lavorano. Così come Marotta ed Ausilio. Sebbene infatti al momento la situazione rinnovi non sia così calda, le parole al miele di Skriniar hanno fatto breccia nei dirigenti della Beneamata. Al momento giusto si cercherà la quadra con lo slovacco per un nuovo prolungamento di contratto. Chiudiamo con i colpi (che purtroppo possono essere anche quelli in uscita). Per Bastoni la situazione è la stessa. Lui vorrebbe restare, ma se Conte (o lo United) offrissero 65 milioni di euro il giovane sarebbe "invitato ad accettare". Resta viva la pista Dybala, come quella Lukaku (ma qui dovrà essere bravo il belga a convincere il Chelsea alla sua cessione).

Inter campus Brasile

E’ l’inverno più freddo degli ultimi 30 anni, con minime di 6°, anomale per essere in Brasile. Ma il freddo non frena l’entusiasmo dei bambini dei 3 nuclei di Sao Miguel Paulista, ansiosi di tornare in campo con la delegazione italiana. Sono oltre 150, accompagnati da 5 allenatori. Sul sito nerazzurro prosegue l'appuntamento con le avventure dell'Inter Campus, questa volta tocca a quello brasiliano. Calcio e vita come sempre i principali protagonisti.

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram