I numeri sono dalla parte di Lukaku, questa Inter senza di lui perde la retta via

13 Novembre 2020
- Di
Redazione NR
Categorie:
nerazzurrisiamonoi-inter-lukaku-romelu-giocatore-inter
Tempo di lettura: 2 minuti

RASSEGNA STAMPA INTER LUKAKU - Romelu Lukaku da quando è approdato a Milano è riuscito a conquistarsi la fiducia e il rispetto da parte del popolo nerazzurro. Prima c'era Icardi, per alcuni tifosi è stato difficile vedere andar via il bomber della propria squadra in questa maniera. I dubbi per i più affezionati al numero 9 argentino erano tanti. L'arrivo di Conte fin da subito ha tracciato la strada sulla costruzione di una squadra competitiva, Lukaku era l'indiziato numero uno da cui partire per completare le richieste del tecnico. Con più di un anno di distanza questa Inter sembra essere Lukaku dipendente, i numeri parlano e i tifosi si sono fatti trascinare a suon di gol dal belga. L'edizione odierna de la Gazzetta Dello Sport ha confrontato l'Inter con e senza il classe '93.

L'Inter ha bisogno di Romelu Lukaku

Il gioco di Romelu Lukaku spalle alla porta è troppo importante per l'Inter di Antonio Conte. Le ultime partite senza big rom sono state più sofferte per via della mancanza del punto di riferimento lì davanti. Il suo infortunio in quella maledetta punizione contro lo Shakhtar lo ha costretto rimanere ai box. Nella prossima gara contro il Torino il suo ritorno sarà fondamentale per tornare sulla via della vittoria e continuare il percorso cominciato da Conte.

I numeri sono dalla parte del giocatore

Il tecnico del Belgio ha mantenuto la promessa di non farlo scendere in campo nell'amichevole contro la Svizzera. L'Inter era contraria alla convocazione del giocatore con la nazionale, ma per Lukaku è troppo importante. Il giocatore sarà a disposizione per Martinez già nelle gare contro Inghilterra e Danimarca che chiuderanno il girone di Nations League. Nelle prime sette partite in maglia nerazzurra quest'anno Lukaku non ne ha saltata una, segnando 7 delle 15 reti totali. Con il belga in campo la media dei gol a partita sono 2,1 senza la media si abbassa a 1,7. Conte ha fatto bene ad insistere nel pretendere questo tipo di giocatore. La strada come dice spesso il tecnico è quella giusta, ora il rientro del numero 9 darà sicuramente una mano e con la rosa a completa disposizione si potranno iniziare a vedere i frutti di questa squadra.

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D for Business
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram