Handanovic: "Il pareggio non è colpa dell'arbitro. Creiamo tanto ma le partite dobbiamo chiuderle..."

26 Gennaio 2020
- Di
Redazione NR
Tempo di lettura: < 1 minuto

INTER CAGLIARI HANDANOVIC - L'unico nerazzurro a parlare con la stampa è stato il capitano, Samir Handanovic. Rispondendo presente ogniqualvolta sia stato chiamato in causa, ed incolpevole sul gol di Nainggolan, il portierone nerazzurro ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a Sky Sport.

Handanovic su Inter-Cagliari

"Abbiamo pareggiato non per colpa dell'arbitro. Dobbiamo prendercela con noi stessi per primo e poi per l'altro. Sono cose che capitano, c’è nervosismo, vuoi mettercela tutta. Ma non è colpa dell’arbitro. Noi dobbiamo chiudere le partite prima. Le occasioni le abbiamo avute e se avessimo segnato prima, di tutto questo non si parlava. Qualcosa ci manca sicuramente, non è solo la difesa. Quando le gare vanno verso la fine si perde lucidità, ma vanno chiuse prima. Abbiamo avuto delle occasioni. Ci sono errori che non dobbiamo fare se vogliamo ambire a qualcosa di importante".

Sulle sensazioni post gara

"Si è sempre arrabbiati quando non si vince la partita e siamo arrabbiati perché non abbiamo sfruttato le nostre occasioni".

Handanovic sul momento dell'Inter

"Non sono preoccupato perché creiamo, poi che la squadra è meno brillante ci può stare. Creiamo sempre, in quantità sicuramente, ma manca qualche giocata e qualità, ma è il momento. Più preoccupante è quando non crei niente e giochi male. Non soffriamo la pressione, l'Inter deve ambire a cose importanti e a stare sempre nei primi posti quindi non c’entra la pressione".

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram