nerazzurrisiamonoi-inter-ludogorets
Ludogorets | Nerazzurrisiamonoi.it
Tempo di lettura: 2 minuti

ESCLUSIVA LUDOGORETS INTER GOVERNO UEFA – Richiesta di informazioni. Per la squadra e per i propri tifosi. Nella giornata odierna (e dopo il rinvio di Inter-Sampdoria) il Ludogorets ha contattato l’Inter per chiedere delucidazioni in merito alla situazione alla partita di giovedì. Si dovrebbe giocare: a San Siro a porte chiuse o in altro stadio.

Il Comunicato del Ludogorets

nerazzurrisiamonoi-inter-ludogorets
Ludogorets | Nerazzurrisiamonoi.it

Questo pomeriggio, dopo un’indiscrezione lanciata da FcInterNews, con una nota sul proprio sito ufficiale, il “Ludogorets ha formalmente chiesto a UEFA e FC Inter la situazione nella regione italiana della Lombardia, il cui capoluogo è Milano. In questi giorni sono stati segnalati casi di infezione da coronavirus – si legge -. Più di 600 tifosi dovrebbero sostenere la squadra a San Siro giovedì (27 febbraio) nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Molti di loro hanno già acquistato i biglietti aerei e ci sono viaggi organizzati in autobus dalla Bulgaria all’Italia. Il Ludogorets si aspetta la dichiarazione ufficiale della sede del club europeo e una rapida spiegazione dall‘Inter sulla situazione in città. Se queste arriveranno, il club informerà immediatamente i suoi sostenitori della situazione a Milano tramite una nota ufficiale. Il Ludogorets collaborerà con le autorità diplomatiche bulgare sulla situazione in Italia”.

Esclusiva – Ludogorets e Inter si affidano al Governo italiano e alla UEFA

nerazzurrisiamonoi-stadio-ludogorets-europa-league-inter
Nerazzurrisiamonoi.it

Secondo quanto appreso in esclusiva da Nerazzurrisiamonoi, da una fonte diretta in Bulgaria, Ludogorets e Inter hanno avuto più colloqui in giornata, dopo la richiesta di chiarimenti da parte del club di Razgrad. La società nerazzurra ha spiegato ai rivali come ovviamente tutto dipenderà dalle decisioni del Governo Italiano, che potenzialmente potrebbe anche chiudere al pubblico ogni evento sportivo, e dalle consequenziali e successive decisioni della UEFA. Le due società si auspicano che la situazione si delinei in via definitiva nella giornata di domani, in modo tale da permettere ai tifosi della squadra ospite (sono attesi in 600 circa a Milano) di potersi eventualmente organizzare per tempo. Al momento l’ipotesi più accreditata comunque è quella di giocare a porte chiuse a San Siro. Da non scartare in ogni caso l’idea di disputare il match in uno stadio neutro, mentre risulta praticamente impossibile, anche per via della logistica, l’inversione di campo.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments