nerazzurrisiamonoi-inter-vigilia-ludogorets-allenamenti-alessandro-bastoni
Foto Getty/Inter
Tempo di lettura: < 1 minuto

CORONAVIRUS INTER – Come riferito dall’agenzia ANSA in una nota ufficiale, oggi scade il periodo di quarantena preventiva di tutto lo staff tecnico nerazzurro. L’isolamento era niziato dopo la notizia della positività al Covid-19 di Daniele Rugani, che era stato avversario dell’Inter nella sfida dell’Allianz Stadium dell’8 marzo. In teoria dunque i giocatori potrebbero uscire di casa ma molto probabilmente non potranno allenarsi dato che fonti interne alla società di Viale della Liberazione confermano che non sia previsto un ritorno alla normale attività agonistica fino a nuova comunicazione.

Inter, nessun giocatore con sintomi ma…

Nel corso di questi 14 giorni, la società nerazzurra non ha dato notizia di alcun atleta positivo al Covid-19. Questo però non significa necessariamente che qualche giocatore e/o membro dello staff tecnico non abbia contratto il Coronavirus non presentando sintomi di rilievo. A tal proposito lo stesso Romelu Lukaku, nell’intervista che abbiamo riportato qualche giorno fa, sosteneva di sapere che il tampone per stabilire con certezza il contagio da Covid-19, sarebbe stato fatto il 25 marzo. Ossia dopodomani. In attesa di una conferma ufficiale in merito a tale procedura, rileviamo l’asintomaticità dell’ambiente nerazzurro. Fino ad eventuali, e speriamo assenti, novità in merito.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.