Commisso: "Chiesa bersagliato contro l'Inter, ma nessuna sanzione. Mercato? Spero di tenere tutti"

5 Febbraio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

COMMISSO FIORENTINA CHIESA - Le dichiarazioni di Rocco Commisso nel post Juventus-Fiorentina hanno fatto discutere molto. Il presidente viola però non si pente delle sue parole e in un'intervista al Corriere dello Sport rincara la dose: "Pentito? Assolutamente. E perché mai?".

Le decisioni arbitrali contro l'Inter

"Contro i nerazzurri Chiesa è stato bersagliato, ancora una volta senza sanzioni disciplinari e pure lui (oltre a Ribery ndr) ne ha pagato le conseguenze con la sua caviglia. E questi due episodi sono solo parte della punta dell’iceberg".

Il mercato

"Io spero di tenere tutti. Castrovilli lasciatelo stare. Chiesa? Nessuno, fin qui, mi ha chiesto mai di andare via. Non lo ha fatto Federico e non lo ha fatto suo padre Enrico, del quale ho avuto un'impressione straordinaria. Se il ragazzo, a fine stagione, sarà fortemente intenzionato ad andare via, si potrà accontentare. Ma sempre se i soldi saranno giusti. Tutto il resto sono chiacchiere, del resto non c’era nessun 'deal' che prevedesse, come si è dimostrato, che dovesse partire la scorsa estate".

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram