Calciomercato, Ausilio ha avuto l'input di vendere tre giocatori: l'obiettivo finale è sempre Kanté

6 Settembre 2020
- Di
Redazione NR
nerazzurrisiamonoi-inter-ausilio-piero-direttore-sportivo-inter
Tempo di lettura: < 1 minuto

CALCIOMERCATO SUNING AUSILIO INTER - Che sia un calciomercato diverso da tutti quelli esperiti nelle scorse stagioni, ormai è chiaro a tutti. L'effetto del Covid-19 sulle finanze dei club si fa sentire eccome. Se, nella costruzione di una squadra vincente, si rende consigliabile, o addirittura imprescindibile, un acquisto top, questo deve essre preceduto da una o più cessioni. Eccellenti o meno dipende dagli acquirenti e dalle relative valutazioni di mercato dei giocatori in uscita. É il caso dell'Inter e di quelle che sembrano proprio essere (state) precise indicazioni che la proprietà Suning avrebbe dato al DS nerazzurro Ausilio in fase di mercato.

Ausilio al lavoro per piazzare i "sacrificabili"

Il quotidiano Il Giorno riferisce che i profil sacrificabili suggeriti dalla proprietà per monetizzarne le cessioni in vista di un acquisto top espressamente richiesto dal tecnico Conte sono Godin, Vecino e Candreva. L'obiettivo è quello di accumulare cash in vista dell'assalto a N'Golo Kantè, per il quale il Chelsea continua a chiedere 50 milioni. Senza qualche partenza più o meno eccellente, l'Inter non può permettersi di trattare su queste cifre. Ad Ausilio l'arduo compito di fare cassa. E in fretta...

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D for Business

Interviste

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram