Atalanta-Inter: 1-2, sofferenza, garra e primo posto per i ragazzi di Inzaghi

4 Novembre 2023
- Di
Simone Togna
Categorie:
nerazzurrisiamonoi-hakani-calhanoglu-lautaro-martinez-atalanta-inter-esultanza
Tempo di lettura: 3 minuti

ATALANTA INTER CRONACA TABELLINO - Sfida tra compagini nerazzurre a Bergamo. Gli ospiti cercano l'allungo in vetta alla classifica.

Le scelte degli allenatori

Gasperini recupera Scalvini, col giovane difensore, seguito anche dall'Inter, che parte quindi titolare. Davanti ci sono Koopmeiners e Lookman a supporto di Scamacca, De Ketelaere parte quindi dalla panchina. Inzaghi conferma praticamente in toto l'undici schierato contro la Roma. L'unica novità è de Vrij al posto di Bastoni. Con l'olandese centrale e Acerbi sul centro-sinistra. Confermatissimi invece centrocampo e attacco.

Atalanta-Inter, cronaca e tabellino

nerazzurrisiamonoi-hakani-calhanoglu-lautaro-martinez-dimarco-atalanta-inter-pagelle
LaPresse

Via al match! Fase di studio nei minuti iniziali di gara, dove non succede assolutamente nulla. Qualche folata offensiva da ambe due le parti, ma zero occasioni pericolose o degne di nota, almeno nei primi 15 minuti abbondanti di gara. I padroni di casa battono il primo corner al 17', senza esiti. Poi al 22 occasione enorme per l'Atalanta: cross dalla destra di Zappacosta, Pavard salva su Lookman, ma la palla arriva sui piedi di Ruggeri, che calcia al volo: sfera che termina di poco a lato. L'Inter reagisce al 23': bel lancio su Dimarco in proiezione offensiva, Kolasinac commette fallo, ma Sozza non fischia. Colpo di testa di Djimsiti su corner al 25', palla rimpallata e azione che sfuma.

Pavard infortunato, chiede il cambio

Fase favorevole ai nerazzurri di casa. Zappacosta mette in mezzo un altro pallone, Lookman anticipa Pavard, ma la palla termina fuori. Nell'impatto tra i due calciatori ha la peggio il francese, che è costretto a chiedere al cambio. Dentro Darmian.

Kolasinac rischia il rosso

Kolasinac, già ammonito, stende Darmian. Sozza fischia con un secondo di ritardo, ma non estrae il secondo giallo e il consequenziale rosso.

Rigore per l'Inter

Palla geniale di Calhanoglu per Darmian che anticipa Musso e viene steso dal portiere avversario. Rigore solare per gli ospiti. Dal dischetto si presenta il turco: esecuzione precisa e angolata. 1-0 al 39'!

Inter ancora avanti

Calhanoglu ci ha preso gusto. Il turco calcia da lontanissimo al 41', Musso vola e salva i suoi. Thuram semina il panico in area bergamasca, al 44', viene fermato sul più bello. Sozza assegna 4 minuti di recupero, ma il risultato non cambia.

Via alla ripresa: annullato gol di Lautaro

Nessun cambio nell'intervallo e secondo tempo che ha inizio. Al 50' missile di Dimarco e palla che lambisce il palo, con Musso immobile. Inter vicinissima al 2-0. Il raddoppio degli ospiti arriverebbe anche con Lautaro Martinez, che di testa insacca un assist di Dimarco. Ma la rete non viene assegnata per fuorigioco. Acerbi calcia dalla distanza al 56', palla svirgolata e a lato.

Raddoppio di Lautaro

L'Inter trova il 2-0 al 57'con un gol capolavoro di Lautaro. Mkhitaryan recupera l'ennesimo pallone e serve Martinez. L'argentino porta palla sul destro e calcia: palla sotto l'incrocio e raddoppio interista.

Gol di Scamacca, 1-2!

Dimarco perde un brutto pallone in area, anche se Lookman spinge via l'interista e commette probabilmente fallo: Scamacca realizza gol dell'1-2 dopo l'assist del compagni di squadra. Proteste interiste vibranti, ma il Var non interviene.

De Roon rischia il rosso

De Roon, già ammonito, ferma un'azione interista con la mano. Sozza lascia il secondo giallo in tasca.

Doppio cambio di Inzaghi

Fuori Mkhitaryan e Dimarco, dentro Frattesi e Carlos Augusto: è il 70'. Lookman calcia da lontano al 74', Sommer respinge.

Scamacca ancora pericoloso, Musso salva su Dumfries

Sommer esce con i pugni - all'80' - e allontana la sfera, che però termina sui piedi di Scamacca. L'attaccante della Dea calcia di prima: il portiere svizzero respinge la conclusione e salva i suoi. Tre minuti più tardi grande inserimento di Dumfries che calcia di prima: Musso risponde presente.

Ultimi cambi di Inzaghi

Dentro Asllani e Sanchez, fuori Calhanoglu e Lautaro. Il cileno al 90' ha l'occasione per il 3-1, ma il suo destro non inquadra la porta. Sozza intanto assegna 6 di recupero. Toloi, già ammonito, stende proprio Sanchez al 92'. Doppio giallo e Dea in 10.

Le formazioni ufficiali

ATALANTA (3-4-1-2): 1 Musso; 42 Scalvini, 19 Djimsiti, 23 Kolasinac; 77 Zappacosta, 15 De Roon, 13 Ederson, 22 Ruggeri; 7 Koopmeiners; 11 Lookman, 90 Scamacca. A disposizione: 29 Carnesecchi, 31 Rossi, 2 Toloi, 3 Holm, 8 Pasalic, 9 Muriel, 17 De Keteleare, 20 Bakker, 21 Zortea, 25 Adopo, 33 Hateboer, 43 Bonfanti, 59 Miranchuk. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

INTER (3-5-2): 1 Sommer; 28 Pavard, 6 De Vrij, 15 Acerbi; 2 Dumfries, 23 Barella, 20 Calhanoglu, 22 Mkhitaryan, 32 Dimarco; 9 Thuram, 10 Lautaro. A disposizione: 12 Di Gennaro, 77 Audero, 5 Sensi, 14 Klaassen, 16 Frattesi, 21 Asllani, 30 Carlos Augusto, 31 Bisseck, 36 Darmian, 42 Agoume, 70 Sanchez, 95 Bastoni. Allenatore: Simone Inzaghi.

La sestina arbitrale

ARBITRO: SOZZA
ASSISTENTI: DI IORIO – BERCIGLI
IV: GIUA
VAR: IRRATI
AVAR: MAGGIONI

Seguici Su

Advepa - 3D for Business
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram