Antitrust: "Non viene riconosciuto il diritto del consumatore"

13 Novembre 2020
- Di
Redazione NR
Categorie:
nerazzurrisiamonoi-inter-sede-inter-viale-della-liberazione
Tempo di lettura: < 1 minuto

RIMBORSO BIGLIETTI ABBONAMENTI - L'Inter fin da subito si è mossa per rimborsare biglietti e abbonamenti ai propri tifosi. Il caos Corona Virus ha obbligato i supporter a seguire la propria squadra da casa. Già da Inter-Ludogorets la società nerazzurra fu la prima a prendere posizione rimborsando i biglietti a coloro che lo avevano già acquistato. Nella giornata di oggi l'Autorità Garante della Concorenza e del Mercato ha concluso nove procedimenti istruttori relativi a clausole vessatorie contenute nelle condizioni generali di contratto con varie società compresa l'Inter. Insieme alla società nerazzurra ci sono anche: Atalanta, Cagliari, Genoa, Roma, Juventus e Lazio, Milan e Udinese.

Il problema

Per l'Inter e altre cinque società l'autorità ha accertato la mancanza di alcune clausole contenute nelle condizioni contrattuali. Sugli acquisti di abbonamenti annuali e biglietti per le singole partite non viene riconosciuto il diritto del consumatore a ottenere il rimborso sull'abbonamento o sul singolo biglietto in caso di chiusura dell'impianto sportivo.

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D for Business

Interviste

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram