Pirlo: "Conte ha ridotto il gap tra Inter e Juventus. Derby? Una partita che può cambiare la stagione"

7 Febbraio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

ANDREA PIRLO INTER - Il doppio ex di turno, Andrea Pirlo, parla del derby di domenica sera tra Inter e Milan. L'ex centrocampista della Nazionale italiana è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport e tra i tanti temi toccati c'è anche quello del duello contro la Juventus. Queste le sue parole: "Antonio Conte da solo ha ridotto il gap con la Juve ed è grazie a lui se farò l’allenatore. I bianconeri e l’Inter lotteranno per lo scudetto fino alla fine".

Inter-Milan, partita a senso unico?

"No, semmai fa storia a sé perché il distacco si annulla. Vedo meglio l’Inter ma entrambe sanno che è una partita che può cambiare la stagione, incide non solo sulla classifica ma sull'autostima".

Antonio Conte

"Non sono per niente stupito da Conte perché lo conosco troppo bene. Immaginavo l’Inter a questo livello, lotterà per lo scudetto fino all'ultimo. Ti porta a dare il meglio sempre, più di quello che pensi di avere o che hai davvero. È malato di vittoria, se perde non gli si può parlare, diventa un demonio".

L'arrivo di Eriksen

"Ottimo giocatore, alza il livello. Gli serve solo tempo per inserirsi perché arriva da un campionato troppo diverso".

Lautaro e Lukaku

"Impressionato da Lautaro. Bravo l’anno scorso, ma oggi è un altro giocatore. Ha fatto un’evoluzione totale, è più consapevole e anche in questo caso Conte gli avrà dato tanto. Recupera, aiuta la squadra. Lui e Lukaku giocano vicini, come vuole Antonio. L’assenza di Lautaro si sentirà".

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram