Spalletti e la buonuscita offerta dall'Inter: il retroscena del mancato passaggio al Milan

5 Febbraio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

SPALLETTI MILAN INTER – L’ex tecnico dell’Inter Luciano Spalletti torna a parlare a margine degli Italian Sport Awards a Castellammare di Stabia. L’allenatore di Certaldo svela un retroscena legato al suo possibile approdo sulla panchina del Milan: “Non sono stato contattato dal Napoli. Sono stato contattato dal Milan, come sapete dopo poco che ero stato esonerato. Poi è stato deciso di pagarmi rimanendo a casa e sono rimasto a casa”.

Il retroscena

Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, dietro alla questione Milan-Spalletti c'è anche un retroscena. La società nerazzurra avrebbe offerto una buonuscita al tecnico esonerato in estate, ma il milione offerto da Zhang non bastò. Il contratto dell'allenatore di Certaldo ha una durata fino a giugno 2021 a cifre poco superiori ai 4,5 milioni di euro a stagione. Spalletti decise di rifiutare la buonuscita dell'Inter, rilanciando chiedendo l’intero ingaggio della stagione in corso, ovvero fino al giugno 2020.

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram