nerazzurrisiamonoi-inter-spadafora-vincenzo-lettera-uefa
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

SPADAFORA DIFFICILE CHE LA A RIPRENDA IL 3 MAGGIO – Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha espresso le proprie perplessità sul campionato: “Difficile che la A riprenda il 3 maggio”.

La FIGC prenderà la decisione finale

nerazzurrisiamonoi-inter-spadafora-vincenzo-lettera-uefa
Getty Images

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, intervenuto durante: “Chi l’ha visto?”, ha espresso le proprie abitudini sulla ripresa del campionato. “La scelta finale spetterà alla Figc, ma le mie parole sul 3 maggio erano rivolte alle previsioni ottimistiche del calcio che pensava di ricominciare per quella data. Se poi la Figc deciderà di giocare nei mesi estivi, ciò rientra nell’autonomia dello sport. Ma penso che tutto ciò si debba conciliare con i calendari internazionali. Il calcio ci ha messo un po’ di più rispetto agli altri per capire l’emergenza, quindi ci metterà tutta la prudenza possibile per evitare nuovi casi”.

Spadafora: “Difficile che la A riprenda il 3 maggio”

Il Ministro dello Sport ha fatto intuire come difficilmente la Serie A possa riprendere presto. “Penso che sia molto difficile che il 3 maggio si possano riprendere le competizioni sportive, anche il campionato di calcio. Le previsioni che facevano pensare di poter riprendere a fine aprile credo che siano state un po’ ottimistiche, visto l’evolversi della vicenda. Qualora ci fossero le circostanze per riprendere, lo faremo certamente a porte chiuse: non sarà possibile in alcun modo riprendere con gli spettatori. Sono gli stessi scienziati a non avere certezze rispetto all’evoluzione, dbbiamo adattare le nostre decisioni alle cose che cambiano”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.