Skriniar: "La corte del Tottenham? Non ero contento di giocare poco, ma volevo restare all'Inter"

5 Gennaio 2021
- Di
Redazione NR
nerazzurrisiamonoi-milan-skriniar-mattia-zaccagni...
Tempo di lettura: < 1 minuto

INTER SKRINIAR TOTTENHAM - Da possibile contropartita tecnica in vista di obiettivi prestigiosi a punto fermo della difesa nerazzurra. Questa, in poche parole, è stata la parabola di Milan Skriniar dalla chiusura della precedente sessione di calciomercato all'apertura di quella invernale. Il difensore slovacco, più volte sul punto di passare al Tottenham nell'affare che avrebbe dovuto, nei desiderata di Conte, portare Tanguy Ndombele all'Inter, è rimasto ad Appiano. Lavorando sodo, e grazie anche al fallimento di alcuni esperimenti tattici come quello che aveva visto Kolarov occupare il ruolo di terzo centrale, l'ex Samp ha piano piano riconquistato fiducia. E posizioni nelle gerarchie dell'allenatore. Oggi Skriniar è un perno della difesa a tre di Conte, e può permettersi il lusso di tornare sulle indiscrezioni di mercato estive con una serafica serenità. Ecco le sue parole rilasciate quest'oggi a Sport Mediaset.

Le parole di Skriniar

"Le voci sul Tottenham? Non so se posso dire che mi abbiano fatto piacere. Sul finire della scorsa stagione non ho giocato tantissimo, non ero molto contento. Ma volevo rimanere all’Inter, ero contento per la squadra. Ora sono contento di aver trovato continuità nelle mie prestazioni e che sto giocando di più".

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D for Business
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram