Inzaghi: "Lautaro e Thuram come Milito ed Eto'o"

3 Dicembre 2023
- Di
Francesco Alessandro Balducci
Categorie:
Inzaghi a San Siro durante Inter-Bologna
Tempo di lettura: 2 minuti

INZAGHI NAPOLI INTER - Nel post-partita di Napoli-Inter sono arrivate le parole di Simone Inzaghi, allenatore dei nerazzurri, che ha commentato la gara.

SEGUI NERAZZURRISIAMONOI.IT SU TWITTER

Le parole di Inzaghi a DAZN

"Siamo partiti bene, abbiamo segnato un gol con Thuram, che è stato annullato per pochissimo. Avevamo contro una squadra fortissima, campione d'Italia in carica. Abbiamo rischiato su quella parata di Sommer, o sull'occasione di Politano, ma abbiamo fatto bene. Io ho fatto i complimenti ai ragazzi, perchè venivano da una settimana difficile ed i ragazzi hanno dato tutto. Vincere così a Napoli fa bene. Noi continuamo a lavorare per fare bene nel corso della stagione".

"E' stata una prova di forza, di insieme e di squadra. Chi è entrato così come chi ha cominciato dal 1'. Abbiamo perso de Vrij dopo 10', ho Bastoni e Pavard a casa, ho dovuto rimettere Carlos Augusto come difensore centrale e non lo faceva forse da due stagioni. Non ho voluto spostare Darmian perchè aveva contro Kvara su quel lato ed era una bella mossa".

"Il paragone Lautaro e Thuram come Milito ed Eto'o ci sta. Uno più d'area, l'altro fisico e veloce. Milito ed Eto'o hanno fatto la storia, Lautaro lasta facendo da qualche anno già, Thuram è arrivato ora e sta facendo bene, ha iniziato bene. Poi alle loro spalle ci sono anche due ottimi attaccanti su cui posso contare, come si è visto mercoledì".

"Bisogna mettere in conto anche di venire a Napoli e soffrire. Noi siamo partiti meglio, poi sono saliti loro e noi abbiamo dovuto rialzarci, perchè avevamo preparato la gara in un determinato modo. Volevamo tenere il Napoli lontano dall'area per evitare i problemi. Ed infatti abbiamo sofferto quando ci siamo abbassati troppo".

"In questo momento la squadra ha fatto tre mesi e mezzo buonissimi, ma anche inaspettati, perchè cambiando 12/13 giocatori in una estate c'era la speranza di fare così bene. Ma nel calcio succede che perdi giocatori, succede a tutti, che la squadra sia chiamata a fare il salto di qualità. Succedono cose tipo mettrere Carlos centrale, che non lo faceva da due anni. Io ho parlato con lui e gli ho detto che se fosse capitato, doveva essere pronto. La necessità è mettere dentro Bastoni la prossima settimana, vedremo de Vrij e Dumfries: per de Vrij c'è più pessimismo. Poi valuterò anche Pavard tra 10-15 giorni, ma penseremo giorno per giorno".

"Domani i giornali scriveranno che l'Inter non ha rivali poi mercoledì sul 3-0 scrivevano altro. Io ringrazio i tifosi, ringrazio chi era qui e chi è rimasto a Milano per la trasferta vietata".

SEGUI NERAZZURRISIAMONOI.IT SU FACEBOOK

Seguici Su

Advepa - 3D for BusinessMr. Sgravo - discord Specialist by Sgravotech
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram