Sacchi: "Conte, serve giocare un calcio più deciso e di dominio"

19 Settembre 2020
- Di
Redazione NR
Categorie:
nerazzurrisiamonoi-sacchi-arrigo-inter
Tempo di lettura: < 1 minuto

SACCHI - La Gazzetta dello Sport ha presentato il campionato che scatta oggi con Fiorentina-Torino. L'Inter ha chiesto e ottenuto il rinvio della sua prima partita ma resta la rivale numero uno della Juventus. Ne è convinto anche Arrigo Sacchi, che ha detto la sua.

Sacchi su Conte

"La Juventus, sempre coraggiosa, merita i favori del pronostico dopo i nove scudetti di fila, a patto che il club affianchi di più il nuovo tecnico Pirlo rispetto a quanto ha fatto con Sarri e lo segua negli acquisti e nelle idee. L’Inter sarà l’antagonista principale per gli investimenti, la storia e le capacità di Conte. Antonio è una certezza, un grande allenatore che però dovrà riuscire a far giocare un football più deciso e di dominio: soltanto in questo modo potrà essere competitivo con i bianconeri. Il Milan potrebbe crescere molto, sempre che acquisisca una forte identità".

Le rivali

Sacchi ha parlato anche delle altre big: "L’Atalanta di Gasperini si ripeterà? Sì, se i giocatori non perderanno la modestia, lo spirito di squadra, l’entusiasmo e la gioia di correre, di lottare e sacrificarsi per i compagni. Il Napoli è un punto interrogativo, gli auguro che ritorni ai tempi di Sarri. La Roma di Fonseca ha cambiato presidente, occorrerà pazienza. La Lazio di Inzaghi interpreta bene il nostro calcio tradizionale, comunque sempre più attento alla fase difensiva e alle marcature a uomo".

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D for Business
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram