Parma, Faggiano: "Volevamo Esposito. Futuro all'Inter? Queste voci mi hanno creato disagio"

7 Febbraio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

INTER ESPOSITO FAGGIANO - Il direttore sportivo del Parma, Daniele Faggiano, ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com. Il ds ducale conferma il tentativo del club di prelevare Sebastiano Esposito dall'Inter: "Esposito era nei nostri pensieri da prima che Inglese si facesse male. Che devo dire, forse siamo stati un po' troppo lungimiranti, ma è una trattativa che non è nata dall'infortunio di Inglese. A cui, se posso, approfitto per fare i migliori auguri di pronta guarigione: come calciatore, e soprattutto come uomo, non si merita tanta sfortuna".

Le alternative a Esposito

"Per quanto riguarda gli altri nomi circolati, alcuni li abbiamo provati effettivamente a portare a Parma nel finale: di Piatek ho già detto, ma anche con Llorente c'è stato qualcosa. Ci abbiamo provato, questo non vuol dire che fosse facile: sono due cose diverse".

Futuro all'Inter?

"Assolutamente no, non c'è stata nessuna chiamata. Anzi, devo dire che queste voci mi hanno creato un po' di disagio a livello personale. Perché con Ausilio, Baccin e Marotta c'è un rapporto di stima e fiducia da anni: siamo nemici soltanto in campo. E devo aggiungere anche un'altra cosa: mi ha dato fastidio sentir dire che Conte mi dovrebbe portare all'Inter. Siamo amici, è vero. Ma l'amicizia è un conto e il lavoro un'altra cosa. Premesso che a Parma sto benissimo, se devono arrivare delle chiamate voglio che siano per i risultati ottenuti col mio lavoro".

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram